Attualità

Rotice smentisce alcuni quotidiani (online e cartacei): “Al 15 maggio candidati 18 progetti per 16,3 milioni per il PNRR”

PNRR: AL 15 MAGGIO IL COMUNE DI MANFREDONIA HA CANDIDATO 18 PROGETTI PER 16,3 MILIONI DI EURO. LA FAZIOSITÀ STRUMENTALE DELLA DISINFORMAZIONE GIORNALISTICA DI CHI PREDICA LA LEGALITÀ

La legalità non si predica, si applica. Nel giorno in cui l’Italia commemora il trentennale della strage di Capaci, una nota testata web che si straccia le vesti nel nome della lotta alla criminalità, compie l’ennesimo atto di killeraggio mediatico propinando ai lettori una vera e propria bufala che offende anche i principi dell’etica giornalistica, quelli della verità e dell’oggettività.

“Manfredonia rischia di farsi sfilare i soldi del PNRR. Per la Giunta sembra più importante un banale cancello”, il titolo che denota la faziosità e l’”ignoranza” del redattore dell’articolo che non ha avuto neanche il coraggio di firmarsi. Una testata ostile all’Amministrazione comunale del sindaco Rotice per partito preso, che da mesi, senza mai palesarsi nelle numerose conferenze stampa o richieste di informazioni a sindaco ed assessori, getta gratuitamente fango e menzogne con lo scopo ed il gusto di denigrare, magari dietro suggerimenti di qualche vecchio volpone della scena politica locale, fautore del baratro in cui la città è stata ridotta.

Le idee di sviluppo per Manfredonia sono ben chiare da parte dell’Amministrazione comunale. Sul PNRR il Comune è tra i più attivi di Puglia. Al 15 maggio, in meno di cinque mesi dall’insediamento, sono stati candidati ben 18 progetti per un importo pari a 16,3 milioni di euro nell’ambito della transizione ecologica, del welfare, della cultura, dell’innovazione tecnologica, della transizione digitale, dello sport ed inclusione; progetti a cui vanno aggiunti i 41,6 milioni di euro per finanziamenti extra PNRR.

Dei 16,3 milioni di euro, 4,3 sono già stati assegnati con Decreto direttoriale 98 del 9 maggio scorso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, a fronte di progetti proposti dagli assessorati comunali al welfare e lavori pubblici che non prevedono alcun costo a carico del Comune. Così come ci si è già attivati con gli altri enti sovra territoriali (Ministero e Regione Puglia) per progettare e realizzare gli opportuni interventi previsti dal finanziamento da 53 milioni di euro per Borgo Mezzanone.

L’Amministrazione ha ricucito i rapporti non solo con i cittadini, distaccatisi totalmente da Palazzo di Città, ma anche con la filiera politico-istituzionale a tutti i livelli, per riportare Manfredonia al centro delle dinamiche di sviluppo e crescita attraverso l’intercettazione di fondi ed opportunità trasversali, come ad esempio, la rideterminazione dei cospicui i investimenti sui trasporti e sulla logistica in continuità con la riqualificazione del Molo Alti Fondali e del fronte mare Manfredonia-Siponto.

Gli attenti editori e redattori della suddetta testata si sono improvvisamente distratti o hanno bisogno di una visita oculistica? Tutte le delibere, nel principio della trasparenza, sono facilmente consultabili in tempo reale sul sito web dell’Ente, comprese quelle del PNRR e di altre decine e decine di interventi approvati in questi mesi dalla Giunta, come quello del famigerato cancello di Cortile Arco della Gatte, la cui istanza è giunta il 23 febbraio 2022 ed approvata il 23 marzo, segno della ritrovata efficienza della tecnostruttura di Palazzo San Domenico nel fornire risposte lineari e celeri all’utenza.

Quindi, anziché approfondire e consultare la veridicità delle fonti, così come prevede il manuale del bravo giornalista, si preferisce sparare titoloni ad effetto che non hanno alcun fondamento di verità. La testata, agli atti ufficiali ed i rappresentanti dell’Amministrazione comunale, preferisce le menzogne quotidiane di un altro loro collega (noto per la sua denigrante faziosità ad orologeria), che Palazzo di Città sta segnalando formalmente all’Ordine dei Giornalisti per i reiterati comportamenti scorretti ed offensivi. Segnalazione che, l’Amministrazione comunale, visti anche i numerosi precedenti, estenderà alla suddetta testata web.

Si crea e si favorisce la legalità anche semplicemente raccontando la verità dei fatti, mettendo da parte l’informazione ad uso e consumo di piccoli tornaconti di personaggi che hanno stremato questo territorio; diversamente si diventa colpevolmente complici.

Gianni Rotice – Sindaco di Manfredonia

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button