fbpx
Politica

Riccardi (Con Emiliano): l’imperatore Caligola e i suoi proclami folli

Gaio Giulio Cesare Germanico, meglio conosciuto come Caligola, divenne imperatore giovanissimo (nel 37 d.C.), godendo dell’appoggio di tutti: Senato, esercito e popolo. Col tempo venne fuori il suo vero carattere e finì per essere ricordato dalla storia come un despota stravagante, non ben visto dal popolo e che di tanto in tanto annunciava proclami folli. Come quando nominò Senatore il suo cavallo. Affascinato dalle divinità, gli sarebbe piaciuto divenire egli stesso un dio, ma a causa della sua follia, Caligola perse l’appoggio di tutti coloro che inizialmente lo avevano sostenuto. NB: ogni riferimento a fatti, cose o persone ‘non’ è puramente casuale.

(dalla pagina Fb di Angelo Riccardi)

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button