Attualità CapitanataPolitica Italia

Renzi e Calenda presentano le liste: c’è Carfagna, Bellanova, Frattarolo, Cicolella, Angiola. Non c’è Troiano

Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Calici di Puglia
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

I giochi, oramai, sono fatti: entro le ore 20.00 di questa sera, infatti, i partiti politici dovranno presentare le liste e le candidature in Corte d’Appello in vista dell’imminente voto politico del 25 settembre. La presentazione delle liste, che in questi giorni ha fatto molto discutere per alcuni partiti che hanno anticipato nominativi e posizioni, è l’ultimo passo burocratico prima dell’inizio (vero) della campagna elettorale. 

Fra i primi a presentare le liste, la formazione composta da Italia Viva, il partito dell’ex premier Matteo Renzi e da Azione, il partito di Carlo Calenda che, dopo l’abbandono della coalizione con il PD, si è unito in questo fronte progressista e draghiano. La campagna elettorale di questo terzo polo, così com’è stato definito da Renzi, vedrà Calenda in prima linea. Renzi, come da patti, farà un passo indietro, anche nella ripartizione delle ospitate televisive. 

Fra le candidature presentate ci sono alcune novità. In Puglia, al Senato, nel collegio plurinominale P01 compaiono i nomi dell’ex ministra Teresa Bellanova, dell’ex grillino poi calendiano Nunzio Angiola, di Nunzia Cinone e di Lorenzo Frattarolo, commercialista foggiano e renziano della prima ora. Lo stesso Frattarolo, che si candidò nel 2014 alle primarie per il sindaco di Foggia della coalizione di centro-sinistra, correrà al Senato per il collegio uninominale Foggia. 

Per la Camera, invece, guida il collegio Puglia P01 l’ex ministra azzurra Mara Carfagna, candidata in tutti i listini proporzionali pugliesi, seguita da Giovanni Casella, da Rosa Cicolella (segretaria di Italia Viva a livello provinciale) e Ruggiero Crudele. All’uninominale correrà a Foggia Nino Denaro, a Cerignola Chiara D’Errico e ad Andria Gennaro Rocciola. 

Non compare nelle liste, invece, Francesca Troiano, ex grillina delusa e da qualche mese componente del gruppo parlamentare di Italia Viva. Per lei, molto probabilmente, l’esperienza romana potrebbe terminare qui. Il foggiano Ivan Scalfarotto, invece, non correrà nella sua regione. Dopo l’esperienza deludente alle regionali del 2020, Scalfarotto ha scelto di correre in Lombardia: uninominale a Milano. 

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Calici di Puglia

Articoli correlati