Racket e usura: a breve il progetto di Adozione Sociale

Proseguono le attività di Confesercenti Foggia tese a supportare le vittime di usura e racket. Presso la sede provinciale di Confesercenti si è riunita la presidenza Nazionale Sos Impresa con i colleghi della Campania per predisporre, con l’associazione di Foggia coordinata da Franco Arcuri, metodologie e strumenti per attivare in Capitanata l’Adozione Sociale delle vittime di racket e usura.

La nuova attività si aggiunge al già attivo numero verde 800 900 767 presso il quale chiunque può far giungere le proprie richieste di aiuto e solidarietà. È attiva anche una mail info@sosimpresa.org alla quale è possibile rivolgere le stesse istanze.

Luigi Cuomo, Presidente nazionale di Sos Impresa, ha affermato che: «l’obiettivo è quello di tenere accesa e viva un’opportunità per tutti coloro che non vogliono subire ricatti e violenze e soprattutto non vogliono cedere alla paura. Inoltre ci proponiamo di combattere la solitudine contribuendo a costruire una rete di solidarietà che accompagni le vittime, e terzi danneggiati, alla denuncia e all’eventuale accesso al fondo di solidarietà presso il Ministero dell’Interno».

E’ fondamentale aumentare la fiducia nelle istituzioni e stringere con esse una sempre maggiore collaborazione finalizzata a rafforzare le attività di prevenzione e contrasto al racket, all’usura e a tutte le attività criminali della mafia locale.  A conclusione dei lavori, Luigi Cuomo, ha affermato: «Ognuno, a nostro avviso, deve fare la propria parte e tutti insieme dobbiamo interagire in un quadro forte e coordinato, fatto di obiettivi a breve, medio e lungo termine. Noi ce la mettiamo tutta. Il 3 febbraio prossimo è previsto un seminario per condividere, con la struttura operativa diffusa su tutto il territorio della Provincia, metodologie e strumenti per l’Adozione Sociale delle Vittime di racket e usura».




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*