Politica Capitanata

Questione Seasif, anche a Monte si chiede alla maggioranza di incontrare la città

QUESTIONE SEASIF, IL GRUPPO CONSILIARE “A MONTE” HA CHIESTO ALLA MAGGIORANZA DI INCONTRARE LA CITTÀ E IL TERRITORIO

Nei giorni scorsi abbiamo sollecitato l’Amministrazione Comunale del Sindaco d’Arienzo per ottenere notizie in merito alla proposta della SEASIF di avviare un insediamento produttivo nell’area industriale “Ex Enichem”. Dopo tale richiesta l’Assessore alle Attività Produttive ha fatto convocare la Commissione Consiliare preposta, allargando la seduta a tutti i Consiglieri di Minoranza. Il Gruppo “A Monte” vi ha partecipato per dire la propria e per chiedere notizie dettagliate e precise, perchè la preoccupazione dei cittadini di poter aver a che fare con un insediamento che potrebbe essere inquinante per l’ambiente e pericoloso per la salute sono giuste e vanno tenute in opportuna considerazione: il nostro territorio ha già pagato, in termini anche di vite umane, per una industrializzazione del passato che si è rivelata dannosa. Abbiamo chiesto all’Amministrazione che si avviino incontri non solo con le Forze politiche e sociali, ma con tutta la città e, perchè no, anche con il territorio. Peraltro, abbiamo sollecitato di chiedere supporto anche a specialisti tecnici (medici ecc.) per capire se avremo a che fare con elementi inquinanti e pericolosi per la salute.

Le considerazioni e le proposte del Gruppo “A Monte” sono state fatte proprie da tutti i presenti, anche dai rappresentanti della Maggioranza. Al termine dell’incontro abbiamo richiesto e ottenuto copia aggiornata della Relazione progettuale, perchè riteniamo di doverla studiare con attenzione.

Restiamo in attesa che l’Amministrazione Comunale apra una discussione pubblica per spiegare in maniera dettagliata il Progetto. (Fonte: Gruppo A MONTE – Monte Sant’Angelo)

Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net