Attualità CapitanataSpettacolo Italia

Questa sera su Rai 1 il grande concertone della Notte della Taranta. Attesa per Elodie

Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti

Dopo due anni di pausa causa Covid-19, la musica travolgente della Notte della Taranta è ritornata. Questa sera, su Rai 1 a partirà dalle ore 23.30, andrà in onda la serata del grande concerto di Melpignano, il più grande festival d’Italia e una delle più significative manifestazioni della cultura popolare in Europa. L’appuntamento, in onda dall’ex Convento degli Agostiniani, da più di venticinque anni tenta di recuperare e valorizzare il patrimonio immateriale della grande tradizione della taranta salentina. 

Quest’anno il concerto, che ha coinvolto oltre duecentomila spettatori, è stato curato dal maestro concertatore Dardust, maestro, autore, performer, arrangiatore e polistrumentista di fama internazionale. Per Dardust questa festa ha rappresentato il ritorno alla normalità e allo stare insieme. “La Notte della Taranta è un rito necessariamente collettivo, che racconta una terra e sa farsi capire in tutto il mondo”, ha dichiarato durante il concertone. “È stata una notte incredibile, grazie a tutto il pubblico che c’era, ci avete ridato indietro lo sforzo di otto mesi di lavoro”.

Sul palco, a reinterpretare le tradizionali melodie tarantolate, sono arrivati grandi artisti della scena contemporanea. Il Maestro concertatore ha cercato di contaminare i generi, facendo esibire giovani artisti in classici del repertorio. Da Stromae a Marco Mengoni, da Elodie a Madame arrivando a Samuele Bersani e Massimo Pericolo. Questi artisti, con la loro innovazione e talento, hanno interpretato le grandi hit della taranta: Aria Caddhipulina, Lu Ruciu de lu Mare, Calinitta, L’Acqua de la Funtana e Fuecu.

Il concertone, che è stato arricchito da una decina di quadri spettacolari, è stato dedicato alla ricerca sui Canti Popolari di Pasolini che con il “Canzoniere Italiano” ha raccolto in un’unica opera lo straordinario patrimonio popolare italiano. La taranta, dunque, è ritornata a vibrare e far emozionare il suo pubblico, pronto finalmente a ballare al ritmo del morso del ragno. 

Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

Articoli correlati