fbpx
Attualità

Puglia in zona bianca, Lopalco: “Il vaccino farà da argine a nuove fiammate della pandemia, ma il virus continua a circolare e occorre ancora fare attenzione per non vanificare gli sforzi fatti”

Sono 2.787.095 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 91.4% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 3.048.185).

“L’annunciato ingresso della Puglia in zona bianca – spiega l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco – non deve far perdere di vista i comportamenti virtuosi da tenere, come indossare la mascherina, mantenere il distanziamento sociale e l’igiene delle mani. Il vaccino farà da argine a nuove fiammate della pandemia, ma il virus continua a circolare e occorre ancora fare attenzione per non vanificare gli sforzi fatti”.

Oggi alle 14.00 è partita la prenotazione del vaccino per le fasce d’età 2002-2005. 18.643 i prenotati in questa classe fino alle 17.00 di oggi. I dati sono in continuo aggiornamento. L’apertura degli slot di prenotazione sarà completata domenica 13 alle 14.00 con la classe 2006-2009 (12-15 anni)

ASL BARI

Quasi 15mila somministrazioni di vaccino effettuate nelle ultime 24 ore nei centri della ASL Bari.

La campagna di immunizzazione contro il Covid segna un’altra giornata di grandi numeri in tutta la provincia a cui ha contribuito anche l’aumentata capacità vaccinale degli hub distribuiti sul territorio.

Dopo l’hub Fiera del Levante – il centro con il maggior numero di postazioni – che si attesta su una media giornaliera di mille iniezioni al giorno, anche le strutture di Acquaviva delle Fonti, Molfetta, Ruvo di Puglia e Sammichele di Bari che hanno registrato numeri da record superando la soglia delle mille vaccinazioni in una sola giornata.

Ottima è stata l’adesione dei cittadini alla iniziativa della ASL “Pomeriggi con Janssen” che si conclude oggi nelle diverse strutture dedicate alle somministrazioni monodose: finora ne sono state eseguite 4.400. I cittadini over 40 hanno avuto la possibilità, attraverso la prenotazione Farmacup, di accedere negli hub nelle fasce orarie pomeridiane, optando per il vaccino Janssen. Intanto continuano le vaccinazioni negli hub interaziendali che hanno preso via questa settimanaoggi sono in programma altre 700 somministrazioni tra l’hub di Modugno e un altro centro allestito da una azienda di Altamura.

Continuano infine a dare impulso alla campagna vaccinale i medici di Medicina generale con una quota di 3240 iniezioni registrate ieri in favore delle categorie previste.

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi ieri sono state 4.000 le somministrazioni, in gran parte per fasce di età. Tra le oltre 8.000 vaccinazioni in calendario tra oggi e domani circa 3.000 le somministrazioni a cura dei medici di famiglia, impegnati nelle seconde dosi.

Domani mattina alle 9.30 nel centro vaccinale di Bozzano, a Brindisi, in programma le vaccinazioni di circa 200 dipendenti dello stabilimento locale della Avio Aero, che opera nella progettazione, produzione e manutenzione di componenti e sistemi aeronautici civili e militari. Saranno presenti Roberto Bertaina, direttore dello stabilimento Avio Aero, e per la Asl il direttore del Servizio di Igiene e Sanità pubblica, Stefano Termite, e il direttore dello Spesal, il Servizio di Prevenzione e Sicurezza ambienti di lavoro, Raffaello Bellino.

ASL BT

Quasi 4mila le vaccinazioni eseguite ieri negli hub della Asl Bt. Sabato 12 giugno intanto si prosegue con gli anticipi Astrazeneca: a Bisceglie dalle 9 alle 13,30 saranno vaccinati i cittadini che hanno ricevuto la prima dose il 16 aprile mentre a Canosa dalle 9 alle 14 e dalle 15 alle 18 sarà somministrata la seconda dose ai cittadini vaccinati il 14 e il 15 aprile.

ASL FOGGIA

In provincia di Foggia sono state effettuate dall’avvio della campagna vaccinale 431.327 somministrazioni. Hanno ricevuto la prima dose 285.605 persone, pari al 47,1 % della popolazione vaccinabile.

Hanno concluso il ciclo vaccinale 145.722 persone, pari al 24% della popolazione vaccinabile.

Mentre procede senza sosta la somministrazione di prime e seconde dosi negli hub, nei punti vaccinali e ad opera dei medici di medicina generale, prende il via in provincia di Foggia la campagna vaccinale nelle aziende che ne hanno fatto richiesta attraverso la piattaforma regionale.

Domenica 13 giugno saranno vaccinati 300 lavoratori di aziende associate alla Coldiretti e 50 dello stabilimento Sisecam Flat Glass (ex Manfredonia Vetro) di Manfredonia.

Le vaccinazioni saranno effettuate in spazi individuati all’interno delle stesse Aziende e ritenuti idonei dal Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro della ASL Foggia.

Da lunedì la campagna vaccinale sarà estesa anche agli operatori turistici.

Nel dettaglio, a questa mattina, in provincia di Foggia, hanno ricevuto la prima dose: 48.187 persone estremamente vulnerabili e, di queste, 36.055 hanno ricevuto anche la seconda; 15.764 caregivers di cui 9.605 hanno ricevuto anche la seconda dose; 38.034 persone ultraottantenni di cui 34.472 hanno ricevuto la seconda dose; 50.820 persone di età compresa tra 79 e 70 anni e, di queste, 24.800 anche la seconda; 61.520 persone di età compresa tra 69 e 60 anni di cui 29.616 hanno ricevuto la seconda dose; 60.138 persone di età compresa tra 59 e 50 anni di cui 24.383 hanno ricevuto la seconda dose; 35.101 persone di età compresa tra 49 e 40 anni di cui 15.548  hanno ricevuto la seconda dose; 21.663 persone di età compresa tra 39 e 30 anni di cui 9.959 hanno ricevuto la seconda dose; 18.105 persone di età compresa tra 17 e 29 anni di cui 6.901 hanno ricevuto anche la seconda dose.

Ad oggi i medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 123.421 di cui 16.629 a domicilio.

ASL LECCE

Prosegue la campagna di vaccinazione antiCovid nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio: circa 7000 le vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri.

Finora in ASL Lecce ai residenti in provincia sono state somministrate 327.813 prime dosi, 175.087 seconde dosi e 20.078 monodose. Rispetto alla distribuzione per fascia di età: 6.454 sono state somministrate nella fascia 12-19, 16.734 nella fascia 20-29, 26.434 nella fascia 30-39, 48.508 nella fascia 40-49, 92.941 nella fascia 50-59, 106.597 nella fascia 60-69, 118.282 nella fascia 70-79, 87.900 nella fascia 80-89, 19.128 negli over 90.

È stata avviata questa mattina la vaccinazione dei pazienti “fragili” più piccoli, con un’età compresa tra i 12 e 15 anni.

ASL TARANTO

Questa mattina in provincia di Taranto sono state superate le 400 mila somministrazioni di vaccino anti-Covid. Ad oggi, circa 139 mila cittadini (cioè circa un quarto della popolazione complessiva della provincia) hanno completato il ciclo vaccinale.

Nella giornata di ieri sono state eseguite oltre 7.200 vaccinazioni; in poco più della metà dei casi si è trattato di prime dosi. Le somministrazioni effettuate negli ambulatori dei medici di base sono state 1.242, a cui si aggiungono 120 vaccinazioni eseguite a pazienti non deambulanti presso il loro domicilio.

Per quanto riguarda gli hub vaccinali, nel pomeriggio di ieri sono state somministrate 2.006 dosi, così distribuite: a Taranto, 336 dosi presso lo SVAM e 150 al PalaRicciardi; 447 dosi a Martina Franca, 86 a Grottaglie, 367 a Manduria, 377 a Massafra e 243 dosi a Ginosa.

Stamani, negli hub sono state inoculate 3.056 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 431 dosi presso lo SVAM, 409 presso l’Arsenale e 369 al PalaRicciardi; 332 dosi a Martina Franca, 383 a Grottaglie, 329 a Manduria, 410 a Massafra, 393 a Ginosa.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button