Politica Italia

PD Monte Sant’Angelo: “Facciamo chiarezza sulla Tari”

Casa di Cura San Michele
Calici di Puglia
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano

FACCIAMO CHIAREZZA SULLA TARI

Che cosa è la TARI?
La TARI è la tassa sui rifiuti.

Chi deve sostenere i costi di tale servizio?
I costi del servizio devono esse coperti, perché lo prevedono le leggi in materia, dagli utenti al 100%.
Ad ogni tipologia di utenza, domestica (UD) e non domestica (UND), vengono applicati dei coefficienti, che in base al costo totale del servizio, dato dai costi fissi (mq dell’abitazione in particolare) e dai costi variabili (numero di occupanti, tipologia dell’utenza, ecc.) determinano l’ammontare per utente del tributo.
Come viene calcolato il piano economico e finanziario e da chi vengono decise le modalità di calcolo?
Il PEF (Piano economico e finanziario) è calcolato con il nuovo metodo di calcolo “MTR2” (delibera ARERA n. 363/2021/R/rif), che a differenza degli anni passati viene determinato e validato da un ente terzo (AGER in Puglia) ed il Consiglio Comunale prende atto di tale calcolo.

Il gettito complessivo della TARI deciso dal Consiglio Comunale è aumentato o e diminuito?
Le somme complessivamente versate dagli utenti sono diminuite.
Infatti, se prendiamo come esempio gli ultimi tre anni la situazione finanziaria è questa:
– il 2019 la tariffa NETTA è stata di 2.692.000 € circa, con 1.517.000 € di costi fissi e 1.175.000 € di costi variabili;
– il 2020 non sono stati approvati il PEF e le tariffe e quindi sono state confermate quelle del 2019 a causa della pandemia; inoltre l’amministrazione ha previsto delle agevolazioni straordinarie soprattutto per le UND fino al 75% del tributo.
– il 2021 la tariffa LORDA è stata identica a quest’anno: 2.802.000 € circa, con 1.410.000 € di costi fissi e 1.391.000 di costi variabili (deciso da AGER sulla base del nuovo MTR di ARERA); Anche per il 2021 l’Amministrazione ha potuto prevedere delle agevolazioni straordinarie sia alle UND che alle UD, giustificate dallo stato di emergenza poi cessato nel marzo 2022.
– il 2022 la tariffa LORDA è stata di 2.802.000 € circa (NETTO 2.561.000 € a seguito di agevolazioni ordinarie), con 790.000 € di costi fissi con 2.012.000 € di costi variabili (deciso da AGER sulla base del nuovo “MTR2” di ARERA).

Allora perché alcuni cittadini hanno visto diminuire la tassa mentre per altri è aumentata?
Questa è la conseguenza dell’attuazione delle delibere dell’ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) in applicazione di disposizioni di legge in materia di rifiuti.
Infatti, il Consiglio non ha aumentato le tariffe e non ha aumentato il gettito.
Con le decisioni prese in altre sedi adesso la situazione è questa:
– 3.245 utenze hanno ricevuto un avviso inferiore o uguale rispetto al 2021;
– 2.738 utenze hanno ricevuto un avviso superiore rispetto al 2021, di cui 1.319 utenze hanno ricevuto un avviso con importo maggiore compreso tra 1 e 20 €, mentre 1.419 utenze con un importo superiore a 20 € rispetto all’anno di riferimento.

Perché tutto questo?
Per l’Amministrazione Comunale sarebbe stato più semplice lasciare tutto invariato o addirittura diminuire gli importi degli avvisi ad alcuni utenti, dal momento che ha ridotto di poco il gettito complessivo del tributo.
Purtroppo la Giunta e il Consiglio Comunale non hanno poteri in merito alle modalità di applicazione della legge che lo disciplina.
Fino allo scorso anno, delle deroghe alla norma hanno consentito di lasciare invariati i costi fissi ed i costi variabili; dal 2022, a causa di decisioni che vengono prese in altre sedi, vi è stata un’incidenza dei costi variabili maggiore rispetto ai costi fissi.
Quindi, secondo queste disposizioni dello Stato, paga di più chi produce più rifiuti.

PD MONTE SANT’ANGELO

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Calici di Puglia

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati