Noi siamo Manfredonia, teniamo la testa alta

Manfredonia – Anni ’74 ,quando appena nata come nuova via ,un nuovo lungo pezzo di Viale, a partire dalla Stazione città, fino all’ultimo isolato del Villaggio dei Pescatori, come tratteggio geografico comunale – al quale stava per essere denominata la nuova zona , che era già nata da oltre un decennio. La strada fu intitolata in ricordo dei fratelli Kennedy, i quali entrambi furono ammazzati, come ricorda la storia. Il percorso in serie  delle coppe, andava dall’inizio della Stazione , fino alla “Compagnia Portuale Muscatiello” – lungo il marciapiede attaccato ai binari, erano stati messi in fila una all’altra ,delle specie di gigantesche coppe , fatte di terracotta dal colore rosso , tipo “La terra Rossa de Molo di Ponente” e su in cima con la sua forma circolare erano piantati dei fiori. Manfredonia, era meravigliosa, ma ho notato con gli anni che il potere l’ha cambiata in cattivo gusto.

Ma nel mio cuore nessuno mi toglierà la strordinarietà del gusto, che avevano gli amministratori del passato … quando ci mettevano l’anima per dare un esempio di civiltà alla nostra amata città… perciò amiamo il nostro paese perchè ci appartiene alle vene , basta degradarla…noi siamo Manfredonia ,e teniamo una buona volta la testa alta. 

Di Claudio Castriotta 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*