Estero

Navi russe di nuovo nelle acque di fronte alla Puglia, “marcate” subito da alcune navi della Nato

Quattro navi russe sono state individuate nei mari tra la Puglia e la Calabria in questi giorni.

Secondo il portale Itamilradar, le navi di Mosca sono a circa 130 chilometri Santa Maria di Leuca e 250 dal porto di Taranto, le navi in questione sono il cacciatorpediniere “Admiral Tributs” la nave cisterna “Akademik Pashin”, la fregata lanciamissili “Admiral Kasatonov” ed il rimorchiatore “Balk”.

Le navi russe sono prontamente monitorate da alcune navi della Nato, la corvetta francese “Bouan”, il cacciatorpediniere lanciamissili greco “Themistokles” e la fregata lanciamissili “Grecale” oltre che da un pattugliatore Atr- P72 del 41° Stormo antisom dell’Aeronautica militare di base a Sigonella e anche da droni RQ-4 “Global Hawk” delle forze armate statunitensi.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button