Sport Italia

Manfredonia Calcio: ieri, oggi, domani

Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano

Alle porte di una nuova stagione sportiva il Manfredonia Calcio 1932 ha incontrato nella serata di ieri, presso lo Stadio Miramare, giornalisti, tifosi e appassionati della maglia bianco celeste, per illustrare il proseguo di un progetto importante, nato 4 anni fa, e che mira a grandi risultati. Ad introdurre la conferenza il Presidente uscente Michele D’Alba: “Il calcio è per noi da sempre un importante veicolo di socialità e aggregazione giovanile, per questo ci siamo proposti di promuovere i valori dello sport e di rappresentare la città di Manfredonia in questo percorso di ricrescita attraverso le varie categorie. L’ultimo anno – particolare – è storia recente. Abbiamo subito il sacrificio di giocare in campi neutri per via della mancata proroga del campo sportivo che aveva ereditato 6 deroghe, l’Eliminazione dei Play off e la scorrettezza di cambiare le regole a campionato avviato, la ripresa del gioco in casa ma che non ha sortito i sui effetti. Tuttavia abbiamo chiuso al 4^ posto e mantenuto la promessa strappata dai tifosi di arrivare comunque tra i primi 5 posti. Da parte di tutti c’è la voglia di continuare a fare bene e di migliorare l’esistente per poi, da domani, andare a costruire la società a livello sportivo. Quest’anno in ottobre festeggeremo i 90 anni del Manfredonia e come regalo per la città e con la città vorremmo tagliare un traguardo importante. Ci sono tutti i requisiti per continuare a far bene. Ringrazio tutti i soci per avermi insignito dell’importante riconoscimento di presidente, la mia figura ha avuto il compito di dare continuità ad un progetto che in questi anni ha ridato grandi risultati, con l’ambizione di poterlo migliorare ancora. Per questo c’è bisogno, al nostro fianco di compagni di viaggio competenti e appassionati come Giuseppe Di Benedetto a cui auguro un caloroso in bocca al lupo”.

A seguire, l’intervento del nuovo Patron Giuseppe Di Benedetto, Main Sponsor del gruppo sportivo: “Quello di oggi non è un punto di arrivo ma un trampolino di lancio per me. Da sempre amo le località di mare ma Manfredonia ha una marcia in più, vuoi dal punto di vista urbanistico, turistico e soprattutto calcistico, e tutto ciò ha orientato la mia scelta di puntare su questa squadra. Sotto il profilo calcistico riconosco che la piazza di Manfredonia è molto ambiziosa e non amo accordare false aspettative tuttavia posso dichiarare che nel progetto che ho deciso di intraprendere ci metterò il cuore, commettendo forse anche qualche errore, ma cercherò di metterci tutto ciò che serve per raggiungere importanti traguardi.”

Sull’argomento lavori dello stadio Miramare è intervenuto Iraldo Collicelli: “L’acquisizione del campo e i lavori in corso ci rendono molto orgogliosi perché sarà la cornice di quest’avventura sportiva che porterà la città a splendere ancora di più”.

In conclusione i saluti del Sindaco Gianni Rotice che ha ribadito l’importanza del brand Manfredonia Calcio come identità non solo sportiva del nostro territorio. Un progetto ripartito dalle ceneri e che ha saputo creare le condizioni odierne per ambire ad importanti risultati. Una città che vuole crescere e punta sul calcio come punto di ritrovo e socialità per trasferire valori importanti. “In maniera ammirevole la società – ha dichiarato il primo cittadino – si è assunta delle responsabilità per crescere e per questo do il benvenuto a Giuseppe Di Benedetto che si è presentato con massima umiltà, con la scommessa di far crescere questo progetto in continuità, dimostrando passione per la nostra città”.

Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati