Attualità Italia

Mamma e figlio si laureano insieme. “La forza di Giovanni, figlio speciale e mia ragione di vita”

Una laurea molto speciale è stata conseguita a Troina, in provincia di Enna. La storia, raccontata dal Corriere del Mezzogiorno, è quella di Antonella Maccarrone e del figlio Giovanni Trovato, 31 anni, nato con la sindrome di Down. Il giovane uomo, proprio durante i medi del lockdown, ha deciso di intraprendere un percorso universitario. La notizia bella, però, riguarda anche la mamma di Giovanni. Mamma e figlio, infatti, hanno conseguito la laurea nello stesso giorno. 

Mamma Antonella racconta così l’inizio di questa storia. “Lui scalciava, voleva investire la sua energia in qualcosa di concreto e ho pensato che fosse il momento giusto per dedicarsi allo studio. Giovanni è cintura nera primo dan di Karate, disciplina dove ha sempre gareggiato con i ragazzi normodotati, e sogna di diventare istruttore sportivo: la laurea in Scienze Motorie gli sembrava la scelta più naturale”. 

Antonella, però, non ha deciso solamente di iscrivere suo figlio, ma di seguire con lui i corsi universitari. “Gli ho detto ok, lo facciamo insieme, e ci siamo iscritti. Abbiamo discusso le nostre tesi lo stesso giorno, con due differenti commissioni, entrambi online, in stanze diverse da casa”. 

Una storia di impegno, amore e di unità. Antonella, docente di sostegno, ha preparato suo figlio per gli esami e per la tesi. Oggi si gode questo traguardo importante che considera un fatto normale. Giovanni, nei ringraziamenti, ha citato sua madre: “Alla persona che ha sempre creduto in me, alla mia super mamma, grande donna, grande professionista, ma soprattutto pilastro della mia vita, grazie mamma”. Mamma Antonella, nella sua di tesi, ha ricambiato: “A Giovanni, figlio speciale ed unica ragione della mia vita. Accanto a te ho saputo sopportare ogni dolore e superare ogni difficoltà, affrontando, con dignità, ogni avversità”.

Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano

Articoli correlati