“Mafia foggiana spietata”

Un “contesto ambientale omertoso e violento”, dovuto al legame dei gruppi criminali con il territorio, ai rapporti familistici dei clan e alla “massiccia presenza di armi ed esplosivi”. Così la Dia, nella relazione semestrale al Parlamento, descrive la situazione nella provincia di Foggia teatro, in particolare negli ultimi mesi, di numerosi attentati dinamitardi di stampo mafioso. E sottolinea: “La mafia foggiana emula la ‘ndrangheta”. 

Consigli comunali sciolti – Facendo riferimento proprio alla “terra di mezzo”, la Dia cita lo scioglimento dei consigli comunali di Monte Sant’Angelo, Mattinata, Manfredonia e Cerignola definendoli “indicativi di quest’opera di contaminazione”. E chiarisce che nella città di Foggia continuano le dinamiche di rimodulazione del patto federativo esistente fra le tre batterie della società foggiana (Pellegrino-Moretti-Lanza, Sinesi-Francavilla e Trisciuoglio-Prencipe-Tolonese). per la conduzione di affari particolarmente rilevanti, “tra cui la gestione di una cassa comune e il controllo condiviso delle estorsioni”.

articolo completo: https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/dia-a-foggia-mafia-spietata-contesto-omertoso-e-violento_13591914-202002a.shtml




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*