Cronaca CapitanataPolitica Italia

La vicenda della casa degli orrori in Consiglio Comunale

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele

LA VICENDA DELLA CASA DEGLI ORRORI IN CONSIGLIO COMUNALE


Il Consiglio comunale di lunedì 8 agosto è giunto subito dopo le drammatiche notizie inerenti gli anziani vittime di abusi e maltrattamenti in una struttura del territorio che hanno fatto il giro d’Italia. In tale frangente ci si aspettava che il primo cittadino aprisse la seduta con delle comunicazioni in merito, poiché tanto e tale è stato l’orrore di quanto si è appreso dalla stampa che la comunità sipontina ne è rimasta pesantemente colpita e scossa. Invece, per discuterne in Consiglio, è servito interrogare il sindaco al termine di una lunga seduta dedicata agli argomenti più svariati. E riuscire a fare l’interrogazione sull’argomento è stato complicatissimo, poiché più volte la Presidente era sul punto di togliermi la parola. Alla richiesta di chiarimenti si è poi unita anche la maggioranza, manifestando la propria condanna a quanto accaduto. La risposta del sindaco è stata di sdegno e non ha mancato di evidenziare che la risposta dell’Amministrazione sarà forte. Da parte mia e dei Consiglieri tutti, solidarietà per quanto accaduto agli anziani e alle loro famiglie, queste ultime letteralmente sconvolte dall’orrore sbattuto in prima pagina e sprofondate di colpo in un tunnel di dolore misto a rabbia e sconcerto. L’auspicio è che la giustizia possa fare il suo corso. Intanto, la politica farà la propria parte: non vi lasceremo soli!

Maria Teresa Valente
Capogruppo CON Manfredonia

Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati