La Free Time a caccia del pronto riscatto

Seconda trasferta consecutiva per la Free Time Manfredonia, nella sesta giornata di ritorno della serie A2 di pallamano maschile.

Domenica, alle 17.30, infatti, la Free Time farà visita al Ginosa, alla ricerca dell’immediato riscatto dopo l’inattesa sconfitta ad Altamura di sabato scorso.

I tarantini occupano il penultimo posto in classifica, ma la partita di Altamura ha dimostrato, una volta di più, che, a questo livello, non esiste alcuna partita facile e, appena si abbassa anche di poco la soglia della concentrazione, contro qualunque avversario, si rischiano brutte figure e cocenti delusioni.

Col Ginosa, inoltre, c’è un’accesissima rivalità, cresciuta nelle tante sfide negli scorsi campionati di serie B, e, in particolare, nella scorsa stagione, che il Ginosa concluse dominando il campionato.

I ragazzi di mister Tomaiuolo, però, hanno imparato molto dalla bruciante sconfitta di Altamura ed in settimana si sono allenati con grande ardore, attendendo con ansia il fischio d’inizio a Ginosa, per dimostrare che quello di sabato scorso è stato solo un incidente di percorso dettato dall’inesperienza.

Bisogna, infatti, conquistare, quanto prima, i due punti mancanti per la salvezza aritmetica e rimettere, immediatamente, nel mirino il secondo posto, che darebbe diritto a partecipare ai playoff per l’A1, coronando con la classica ciliegina sulla torta una stagione andata, comunque, oltre ogni più rosea aspettativa della vigilia.

A dare indicazioni ai compagni di squadra sul prossimo match non poteva che essere il portierone Leo Potone, che la Free Time ha acquistato, a dicembre, proprio dal Ginosa e che, nella partita di andata, al Palascaloria, con le sue prodezze, consentì ai tarantini di rimanere in corsa sino alla fine: “Non è una partita da sottovalutare, non dobbiamo assolutamente fare l’errore di sabato scorso. Il Ginosa ha nel suo roster giocatori con esperienza in categorie superiori, come Lusverti ed il capitano, Andrea Martucci, miei compagni di squadra anche nello Junior Fasano. Sarà una partita difficile, ma ce la metteremo tutta per riprenderci immediatamente dopo la sconfitta ad Altamura. A noi servono assolutamente i due punti, per raggiungere l’obiettivo della salvezza e non perdere il treno delle inseguitrici del Città Sant’Angelo. Avendo giocato col Ginosa sino a dicembre, gli avversari sono tutti miei amici, ma, passata l’emozione nel riscaldamento, sarà, per me, una partita come tutte le altre”.

 

PROGRAMMA DELLA SESTA GIORNATA DI RITORNO

Capua-Altamura

Pharmapiu Città Sant’Angelo-Lazio

Putignano-Proger Teramo

Esperanto Fondi-Genesis Mobile Atellana

Ginosa-Free Time Manfredonia

 

CLASSIFICA

Pharmapiu Città Sant’Angelo 26

Putignano 21

Proger Teramo e Free Time Manfredonia 19

Genesis Mobile Atellana 18

Lazio 13

Capua 11

Altamura 8

Ginosa 3

Esperanto Fondi 2

Ufficio Stampa Free Time Manfredonia




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*