fbpx
Attualità

La AVS Sant’Orsola ha ridato decoro al parco Diana, detto “Dell’orso”

La giornata di ieri giovedì 22 Ottobre è stata dedicata ad uno dei pochi parchi gioco cittadini in cui i bimbi possono ancora divertirsi all’aria aperta in sicurezza. La AVS Sant’Orsola, infatti, ha ridato decoro al parco Diana, detto “Dell’orso”, in viale Michelangelo, nella speranza che ora tutti facciano la propria parte. E’ l’ennesimo intervento da parte dei ragazzi dell’associazione dopo che, come già denunciato più volte, orde di vandali hanno devastato e deturpato uno dei pochi parchi ancora agibili della città.

Dobbiamo però ancora una volta evidenziare una nota dolente, e ci spiace farlo: il nostro appello, come sovente accade, è rimasto inascoltato. Nessun cittadino ha risposto alla nostra richiesta di cooperazione. Nessuno è corso a collaborare, nessun genitore di quei bimbi che tanto avrebbero necessità di giocare all’aria aperta ci ha fornito il proprio aiuto, nessun privato ha mostrato sensibilità concedendo un sostegno o un contributo di qualsivoglia genere, nessuno di coloro pronti ad additare sui social e a denigrare mestamente a distanza si è presentato per fornire il proprio ausilio, anche solo morale.  Solo una ditta privata, ed è giusto rilevarlo e renderlo pubblico, ha mostrato una sensibilità ed una serietà al di sopra del comune agire tenendo fede alla parola data e donando attrezzi e dispositivi che sono serviti a rimettere in sesto elementi del parco ormai inutilizzabili. Quindi il nostro ringraziamento speciale va alla ditta EdilMurgo di Michele Murgo (sita in Via Scaloria) e siamo convinti che lo stesso debbano fare coloro che fruiranno del parco giochi.

Ci sono ancora degli interventi da portare a termine ma al momento il parco è stato reso agibile. Adesso l’auspico è che nell’ordine si possano: ripristinare la casetta degli attrezzi vandalizzata più volte nonostante gli interventi dei ragazzi dell’associazione, curare il verde in essere e provvedere alla piantumazione di nuovi alberi, creare una piccola area apposita per giocare a palla, richiedere l’autorizzazione e quindi provvedere fattivamente (reperendo i fondi necessari) all’installazione di dispositivi per la video sorveglianza e soprattutto provvedere affinché il tutto resti integro e godibile da tutti il più a lungo possibile.

Per fare questo, noi dell’AVS Sant’Orsola chiediamo a tutti i cittadini onesti, civili e leali di segnalare e denunciare coloro che danneggiano il luogo in cui innocenti ed incolpevoli bimbi trovano spazio per il proprio divertimento.

La città è nostra e la stiamo lasciando in eredità ai nostri figli: fatelo per loro, dateci una mano a far ritornare Manfredonia a misura di uomo e di bimbo.

Grazie

Il direttivo dell’AVS SANT’ORSOLA

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button