Attualità

In arrivo sanzioni per chi, nel corso dell’ultima settimana, ha avuto accesso alla zona portuale

Si è tenuta ieri mattina, giovedì 02 luglio, presso gli uffici di Manfredonia dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, la prima riunione del Gruppo di Lavoro (coordinato dall’AdSP, è composto da referenti della Capitaneria di Porto di Manfredonia e del Comune di Manfredonia ) per l’attuazione della convenzione per l’estensione al Porto Commerciale del Telecontrollo Varchi Zona a Traffico Limitato (ZTL) del Comune di Manfredonia.

L’esigenza nasce dalla necessità di porre in essere interventi finalizzati al controllo automatizzato degli accessi veicolari nel Porto Commerciale, al fine di salvaguardare le condizioni di sicurezza e assicurare l’ordinato svolgimento delle attività portuali.

Diversi gli argomenti all’ordine del giorno della riunione che spaziano dal posizionamento delle telecamere ZTL presso i varchi e all’interno del porto all’implementazione del nuovo piano viabilità del Porto Commerciale. Saranno individuati, a cura dell’Autorità di Sistema portuale, anche dei percorsi pedonali opportunamente segnalati, all’interno del bacino portuale.


La nuova disciplina della circolazione stradale nel porto commerciale di Manfredonia, una volta definita, diverrà parte integrante di apposita Ordinanza, che la renderà esecutiva.


Sul fronte dei controlli sono molteplici le sanzioni amministrative elevate dai militari della Guardia Costiera nel corso dell’ultima settimana che hanno riguardato gli accessi e le soste non autorizzate all’interno della struttura portuale.

L’attenzione si è concentrata con le auto che spesso vengono parcheggiate lungo i diversi moli del porto talvolta a poca distanza dal ciglio banchina con evidenti ripercussioni in termini di sicurezza portuale e il rischio concreto di caduta in mare delle stesse.
I militari si stanno altresì concentrando sulla verifica di alcuni pass rilasciati al fine di verificare l’autenticità degli stessi.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button