Spettacolo

Il caso Marco Bellavia scuote il GF Vip

Marco Bellavia ha lasciato il GF Vip dopo aver dichiarato in più di una occasione le sue difficoltà a rimanere in gioco dovute alle proprie condizioni di salute psicologica. E i compagni di casa non hanno mostrato nessuna solidarietà. Anzi.

Le cose però non sono andate così e anzi, più l’ex conduttore di Bim bum bam parlava apertamente delle sue difficoltà e più gli altri concorrenti lo criticavano, accusavano e attaccavano duramente, coalizzandosi tutti (o quasi) contro di lui, etichettato di continuo con epiteti come «pazzo», «malato» e «problematico» (per citare i più carini).

Marco Bellavia è stato vittima del branco, è stato bullizzato.

Addirittura Giovanni Ciacci dopo l’uscita del concorrente dal reality ha esclamato: “Ce lo siamo levati dai cogl*oni”.

Presa di posizione anche da parte degli sponsor del programma: con un comunicato social si è espressa Amica Chips: “Il nostro intento è sempre stato quello di unire e non dividere, rallegrare ed alleggerire i momenti, non appesantirli”- si legge nella nota stampa- “Ci dissociamo ovviamente da ciò che accade dentro la casa del Gf Vip, ci dissociamo dalle persone che permettono tali comportamenti e che li assecondano, cosa che NON facciamo NOI essendo sponsor del programma ma non fautori né sostenitori di ciò che i protagonisti fanno e dicono”. Anche l’azienda di gelati TooA si è detta “costernata da quanto accaduto” e ha definito il comportamento dei concorrenti del Grande Fratello Vip “inaccettabile e lesivo”. In attesa di capire se ci saranno provvedimenti da parte della produzione nella puntata di lunedì sera, sui social continuano a piovere le critiche sui concorrenti che, con le loro parole, avrebbero portato Bellavia a ritirarsi dal reality show.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button