Spettacolo

Grande successo per il Talent Voice 2020 Premio Gino Sannoner con Silvia Mezzanotte

“Sono rimasta sorpresa per il livello di questi ragazzi ed è stato difficile fare una scelta. È stata una serata splendida, con canzoni bellissime, ognuna adatta al concorrente che l’ha eseguita, cucita su misura dalla direzione artistica che ha curato ogni dettaglio. Sono felice di aver trovato qui la qualità in tutto, dall’organizzazione alla band, dai fonici e ovviamente alle voci dei ragazzi. Questa è la prima sera che salgo sul palco dopo il lockdown: avere il microfono in mano e stare davanti a voi è qualcosa che mi agita, ma riempie”.

Questo ha detto commossa Silvia Mezzanotte venerdi sera, tra ovazioni e forti emozioni, durante il concerto “Amore, Guerra e Pace”. L’evento che ha chiuso la dodicesima edizione del Concorso nazionale musicale “Umberto Giordano”, inserito nel cartellone “Estate in Villa 2020” di Foggia.

L’artista bolognese ha regalato una superlativa interpretazione di “Ti sento”, aggiungendo al termine del brano: “Sono quattro mesi che sento questo momento, e c’ho messo tutta l’anima e la rabbia che avevo dentro; rabbia di noi artisti e lavoratori della cultura e dello spettacolo, completamente dimenticati in questo periodo”

I ticket gratuiti erano andati esauriti in un giorno, tanto era il desiderio del pubblico di ascoltare i sedici brani che hanno fatto la storia della musica italiana interpretati dai vincitori del Talent Voice, sezione canora del prestigioso contest.

Silvia Mezzanotte ha premiato Francesca Scarano per la migliore interpretazione con il riconoscimento della Critica “Premio Gino Sannoner”, a nome del Comitato d’onore composto dal giornalista Rai Sergio De Nicola, da Ottavio de Stefano, dal direttore artistico Lorenzo Ciuffreda e dal presidente Gianni Cuciniello. Poi è stata la celebre cantante a ricevere un premio alla carriera dagli organizzatori.

Francesca Scarano sarà anche la protagonista di un videoclip della sua canzone, un premio a sorpresa annunciato dal palco da Antonio Giampaolo, noto produttore della Maestro srl, che lavora per star della musica, a cui poco prima era stato consegnato un riconoscimento speciale dagli organizzatori.

Grandi applausi anche per Ottavio de Stefano, talentuoso crooner foggiano, che ha riscaldato ancora di più l’atmosfera con una magistrale interpretazione di “That’s Life” e ha consegnato a Fabio Paradiso il Premio 10 e lode.

Altrettanto acclamati nel corso dell’evento presentato da Sharon Ritucci e dal cantattore Cristian Levantaci, anche gli altri artisti vincitori: Maria Letizia Annicelli, Alessandro Bellotti, Luigi Bocola, Roberta Cannone, Luca Delli Carri, Giuseppe Di Sette, Duo Mikyami con Michela Parisi e Ylenia Mangiacotti, Edoardo Guarini, Anna Laura Marseglia, Fabiana Miticocchio, Marco Pensato, Lucia Ruggieri, Marco Schinco e Francesco Spano.

L’accompagnamento musicale è stato affidato alla Band “Suoni del Sud” formata da Giuseppe Fabrizio al pianoforte e tastiere, Sergio Picucci al basso, Patrizio Campanile alle chitarre e Leonardo Marcantonio alla batteria.

I brani eseguiti faranno parte del terzo cd intitolato “Amore, Guerra e Pace – 3ª edizione” prodotto da Suoni del Sud e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e registrato presso il Clab Studios di Foggia, con il sound engineer Angelo de Cosimo, e l’arrangiamento a cura del musicista Domenico de Biase dello DdB studio-recording di San Severo.

Felici del successo della serata si sono detti Ciuffreda e Gianni Cuciniello, che hanno ringraziato gli organizzatori, l’associazione “Suoni del Sud” e il Comune di Foggia, il sindaco Franco Landella, l’Assessorato alla Cultura guidato da Anna Paola Giuliani e il dirigente Carlo Dicesare, nonché i partner: il Teatro Umberto Giordano, la Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti, l’Università, l’Associazione Amici della Musica di Foggia e il Premio 10 e lode.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button