Eventi Italia

Grande successo per Castlluzz in Reggae. Sui Monti Dauni la musica di Bob Marley

Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Le emozioni di questa prima edizione di Castlluzz in Reggae,  festival di musica reggae svolto a Castelluccio dei Sauri (FG) sono indescrivibili. Solo chi ha vissuto la fase organizzativa e poi lo svolgimento della manifestazione può comprendere la grande energia emersa in Piazza San Giuseppe degli Artigiani.”

Così commenta Alessandro Falcone che ha curato la direzione artistica ed esecutiva del Festival. 

Nononstate il tempo incerto, la manifestazione si è svolta accogliendo circa mille persone ad assistere alle esibizioni delle band dal vivo, tenute dalle ore 20 alle ore 1 di notte,  dopo si è proseguito fino alle 3 con il Dj nell’aria dedicata per la dance, esterna  al palco.

Il festival ha previsto attività dedicate ai bimbi e in seguito dimostrazione di attività sportive.  L’evento è entrato nel vivo con la musica con il Dj “Tuff we Tuff” produttore foggiano di musica reggae. Ed è proprio in quel preciso istante che le nuvole si arrendono lasciando libera la piazza, colpite dall’estrema evidenza che tutte le persone e bimbi arrivati per la manifestazione non lasceranno la piazza,  inizia la grande festa senza più una sola nube.
La presentazione degli artisti del festival è stata seguita sul palco da Alessandro Bucci (Ciko) con il supporto del sottoscritto tra gli interventi con il pubblico e con gli artisti stessi.  I ritmi africani dei Balakulandian aprono la sessione dei concerti dal vivo,  i loro canti omaggiano la nascita del festival.
Prosegue la manifestazione con i Deep Radics,  band tributo a Bob Marley,  le melodie dei ritmo in levare per la prima volta suonate in piazza. 

Alle 22:00 è la volta di Hekima e la Radication Band, arrivati da Bari con la loro musica e testi originali, presentano il loro nuovo album di inediti . Alle 23:00 la grande emozione,  una sorpresa, un video messaggio proiettato sullo schermo della piazza, Elan Atias (cantante dei The Wailers, dal 1997 al 2010, storica band di Bob Marley) ha voluto omaggiare con la sua presenza il primo reggae festival della capitanata, saluta la Puglia e dedica due minuti di canzone con voce e chitarra a Pia Di Flumeri, scomparsa tragicamente a Luglio, concittadina di Castelluccio dei Sauri. Il Festival è stato organizzato anche in sua memoria.  Si continua con la strepitosa esibizione di Samen Mi Casa, nuovo artista dal Gargano che sta vincendo diversi concorsi canori. Concludiamo i live del festival verso le 24:30 con un veterano della musica reggae di capitanata, Peppe Legend, musicista e contattante che da oltre 20 anni rappresenta la scena reggae nata negli anni 90 a Foggia.  Entrambi accompagnati con le basi dal Dj ” Matteo Lu Reggae”. Infine, alle 2:30 di notte dopo aver ballato tutti insieme nella zona reggaedance si conclude definitivamente il primo reggae festival di Castelluccio dei Sauri. Un primo festival ricco di musica, messaggi e prodotti enogastronomici del territorio. L’augurio degli organizzatori del festival dichiarato nel saluto conclusivo della manifestazione è stato quello che il prossimo anno;  “si vorrà vedere ancor più gente con energie positive per vivere tutti insieme un’esperienza di benessere collettiva”.

Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti

Dalila Campanile

Giornalista pubblicista e addetta stampa. Laureata in legge, si specializza in Comunicazione. Cura la comunicazione di eventi e aziende made in Puglia con laboutiquedelleparole.it. Innamorata della sua terra, ama raccontarla.

Articoli correlati