Giovane bulgaro si masturba davanti ad una scuola: deferito per atti osceni

Nello scorso fine settimana, Agenti del Commissariato di P. S.  nel corso di un servizio di prevenzione e controllo del territorio hanno denunciato in stato di libertà un giovane bulgaro di 19 anni, per il reato di atti osceni in luogo pubblico.

In particolare, il predetto veniva notato da una donna che si trovava nei pressi di una scuola mentre stava accingendosi a prendere il figlio.

Il giovane si trovava seduto su una panchina del parco di Piazza Padre Pio a San Severo e mentre con la mano sinistra, teneva il telefonino, con l’altra mostrava i genitali masturbandosi.

Detta attività durava circa cinque minuti, dopodiché si alzava e si allontanava verso corso Garibaldi.

La donna dopo aver seguito tutta la scena, chiamava il 113 e contemporaneamente seguiva l’uomo senza mai perderlo di vista. Poco dopo giungevano gli Agenti che fermavano il bulgaro nei pressi di un bar, dove aveva appena acquistato una birra.

L’uomo veniva condotto presso gli Uffici del Commissariato e dopo il riconoscimento della denunciante, veniva deferito alla competente A.G. per atti osceni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*