Attualità CapitanataCerignola

Fototrappole a Cerignola, sporcaccioni beccati dalle telecamere

Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Calici di Puglia
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

Fototrappole a Cerignola, sporcaccioni beccati dalle telecamere

ABBANDONI DI RIFIUTI: NUOVE SANZIONI GRAZIE ALL’AUSILIO DI FOTOTRAPPOLE

Cicolella: “L’impegno del nucleo ambientale della polizia locale prosegue sottotraccia con un lavoro complesso”

In arrivo nuove sanzioni per più di 15 cittadini incivili che già solo nelle prime settimane estive si sono resi protagonisti di abbandoni di rifiuti anche in aree densamente frequentate della città.

Il lavoro della Polizia Locale, intanto, prosegue, con un controllo meticoloso e complesso sui numerosi fotogrammi acquisiti nel mese di giugno, che porteranno, ovviamente, a nuove multe.

“L’impegno della Polizia Locale prosegue in silenzio, con un lavoro molto complesso che prevede, innanzitutto, l’individuazione delle maggiori aree di abbandono. Successivamente le fototrappole vengono installate in luoghi non visibili, e nell’ultima fase visionate dagli agenti per comminare, purtroppo, sanzioni che diventano sempre di più con il passare del tempo. Non si tratta di disattenzione, si tratta semplicemente di un’inciviltà diffusa ma soprattutto radicata. Gli appelli sono stati molti, tutti caduti nel vuoto: ribadisco soltanto che chi abbandona i rifiuti fa un danno all’ambiente e anche alle proprie tasche. I rifiuti conferiti in questo modo portano ad aumenti di tasse e sanzioni, non un bel risultato per la città.” Le parole dell’assessora alla Sicurezza, Teresa Cicolella.

Calici di Puglia
Casa di Cura San Michele
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati