Energas, Comune va al Tar

La Giunta comunale  ha autorizzato il Sindaco a promuovere giudizio dinanzi al TAR competente, volto all’annullamento del Decreto n. 295 del 22.12.2015 del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con il quale era stato espresso il parere di compatibilità ambientale relativo al progetto di un deposito costiero di GPL e delle opere funzionalmente connesse da realizzare nell’area industriale del Comune di Manfredonia proposto dalla società Energas S.P.A..

Il citato provvedimento ministeriale rivela, ad un primissimo suo esame, profili di illegittimità, basandosi, tra l’altro, sul falso presupposto che le misure di compensazione imposte dalla Commissione Europea hanno interessato l’area dell’intervento in questione, ritenendole aree già edificate ed urbanizzate, quanto al contrario tutta l’area D49 non ha mai subito un processo di edificazione, per la mancata attuazione dei piani esecutivi” dice la Delibera.

Il Comune di Manfredonia ha incaricato gli avv.ti Domenico Damato di Bari e l’avv. Michele Di Donna a proporre ricorso al TAR in merito.


TAG


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*