TodoFood

Con la nuova stagione, “Colto e mangiato” vola a New York

Nato a San Giovanni Rotondo nel 2014su intuizione dello chef Massimo Andrea Di Maggio e del project manager Toni Augello, il laboratorio di cucina “Colto e mangiato” giunge nel 2022 alla sua ottava edizione.

In arrivo una nuova stagiona ricca di eventi e un viaggio intercontinentale programmato da due anni e finalmente pronto a portare il format dall’altra parte dell’Oceano Atlantico.

Colto e mangiato” coinvolge i partecipanti in prima persona in una esperienza di cucina che vuole generare una maggiore consapevolezza alimentare e valorizzare la dieta mediterranea attraverso il cibo stagionale, possibilmente biologico e a km 0.

Il laboratorio ha avuto successo fin dalle prime edizioni, incontrando il favore del pubblico e degli addetti ai lavori.Negli anni ha trovando spazio su tv, giornali, web, ed è stato richiesto da molte città di diverse regioni. Fino a ricevere le attenzioni di New York.

La collaborazione partita nei primi mesi del 2020 con lo chef Pasquale Martinelli di New York City e la founder di Cricooking,Cristina Racchella di Princeton NJ porterà il format a Manhattan, venerdì 11 novembre 2022.

In attesa dell’evento internazionale, si parte con una doppia anteprima sull’olio extra vergine d’oliva a cura della dottoressa Sabrina Pupillo, tecnologa alimentare e assaggiatrice professionista di olio evo, venerdì14  e 28 ottobre, ore 19.00, presso l’agriturismo Tenuta Chianchito, dedicata a produttori e cultori di olio.

Non mancherà la possibilità di far avvicinare al mondo della cucina anche i bambini con”Colto e mangiato KIDS”:un viaggio alla scoperta del buon cibo e dei segreti della preparazione dei loro piatti preferiti. Tre gli appuntamenti fissati per l’autunno: domenica 9 ottobre, domenica 6 novembre e domenica 4 dicembre.

Quest’anno sarà organizzata anche una cena degustazione in collaborazione con Puglia Expo.

Venerdì 4 novembre, ore 20.00, lo Chef Massimo Andrea Di Maggio guiderà i partecipanti in un viaggio sensoriale imperdibile: “Ostriche e d’Araprì”, con le Ostriche San Michele della riserva naturale della laguna di Varano e lo spumante metodo classico delle cantine sanseveresi d’Araprì.

Infine i quattro appuntamenti classici del format: venerdì 25 novembre, venerdì 16 dicembre, venerdì 21 gennaio e venerdì 17 febbraio. Appuntamentosempre a Tenuta Chianchito alle ore 20.00 con un tagliere,un coltello lama liscia, un coltello a lama seghettata e un coppapasta.

Per info e adesioni basta contattare (anche tramite whatsapp) il 3669404991.

I founder

Massimo Andrea Di Maggio è chef e proprietario con suo fratello Giuseppe di Tenuta Chianchito, a San Giovanni Rotondo, dove propone una cucina basata sui prodotti dell’orto dell’azienda di famiglia.

Toni Augello è un formatore e consulente di digital marketing. Esperto di marketing esperienziale e digital storytelling. Insegna in Puglia e a Milano. È autore di due romanzi storici e di un saggio di digital storytelling.

Con l’associazione Puglia Expo hanno partecipato alle ultime due edizioni del Vinitaly di Verona, rappresentando la Puglia ai cooking show, e sono ospiti fissi del Mercatino del Gusto di Maglie (nel Salento), la più grande manifestazione enogastronomica del Sud Italia.

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button