Medicina

Comitato distrettuale dei Sindaci di Vico del Gargano. Sul tavolo l’Emergenza Estiva e la riorganizzazione dei Servizi con il P.N.R.R.

Collaborazione, sinergia, superamento dei campanilismi e grande intesa con un obiettivo comune: l’interesse delle comunità del territorio garganico.

È il clima in cui si è svolto l’incontro del Comitato dei Sindaci del Distretto Socio-Sanitario di Vico del Gargano a cui ha partecipato il Commissario Straordinario della ASL Foggia Antonio Nigri.

Al centro della riunione il tema dell’organizzazione dei servizi per fronteggiare l’emergenza estiva.

All’incontro erano presenti sindaci e amministratori comunali di Vico del Gargano, Peschici, Vieste, Carpino, Cagnano Varano, Rodi Garganico, Ischitella.

Affiancato dal Direttore del Distretto Matteo Cannarozzi De Grazia, Nigri ha informato gli amministratori locali che l’Azienda, grazie all’intenso lavoro dell’Unità di Crisi dedicata all’Emergenza Estiva, coordinata da Carmela Fiore (dirigente responsabile del Rischio Clinico), ha appena licenziato il “Piano Emergenza Estiva 2022”.

Il Commissario Straordinario ha esposto le criticità obiettive legate alla carenza cronica di personale medico nel settore dell’Emergenza Urgenza dove sono attualmente operativi, tra P.E.T. 118 e Postazioni Medicalizzate Fisse, 95 medici a fronte di un fabbisogno di 140 complessivi.

Criticità analoghe sussistono anche nella Continuità Assistenziale turistica, in particolare per le postazioni di alcuni comuni in cui il costo del fitto che un medico dovrebbe sostenere d’estate è particolarmente elevato, trattandosi di zone ad alta affluenza turistica.

I sindaci di Carpino, Peschici e Vieste, a tal proposito, hanno informato che metteranno a disposizione degli alloggi gratuiti per i medici della Continuità Assistenziale Turistica.

Le criticità sono oggettive e vanno affrontate insieme – ha condiviso Nigri – con la collaborazione di tutte le istituzioni e il rapporto diretto con gli operatori a cui va il nostro ringraziamento per la responsabilità con cui offrono il loro servizio”.

In merito alla Continuità Assistenziale, l’ufficio Convenzioni, scaduti gli avvisi di reclutamento per le postazioni residue 2021-2022, è pronto per convocare i 50 candidati che hanno manifestato la propria disponibilità per le postazioni indicate negli avvisi.

A margine dell’incontro, Nigri ha illustrato gli investimenti previsti dal P.N.R.R. per il territorio del Distretto di Vico del Gargano soffermandosi, in particolare, sulla realizzazione delle Case della Comunità, poli sanitari “di prossimità” dove le comunità potranno entrare in contatto con il sistema di assistenza sanitaria e socio-sanitaria.

Il tema sarà ripreso ed approfondito dopo l’estate, soprattutto in merito al ruolo che sarà svolto dalla telemedicina, ormai una realtà in provincia di Foggia. Dopo l’esperienza maturata nella gestione a domicilio dei pazienti positivi al COVID, la ASL Foggia è pronta, infatti, ad accettare la sfida della centrale operative territoriale su scala provinciale.

Foggia,

07.07.2022

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button