Attualità Italia

Cinque consigli per l’organizzazione perfetta di un matrimonio

Tre semplici parole: “sì, lo voglio” ed ecco che inizia un capitolo memorabile nella vita di due persone che scelgono di unirsi per creare una famiglia.
Il clima di festa, le lacrime di commozione, i balli e il cibo rendono tutto magico e speciale non solo per gli sposi ma anche per gli invitati. Non è solo questo, quel giorno rappresenta la celebrazione dell’amore e dell’impegno tra due persone, un momento indimenticabile di pura felicità e affetto. Il matrimonio è un’occasione che riunisce famiglie e amici che talvolta non si vedono da anni, si rafforzano legami già esistenti e se ne formano di nuovi. Dalla scelta dell’abbigliamento alla decorazione del luogo, passando per il menù elaborato, la bellezza generale crea un’atmosfera magica.

Tuttavia, l’organizzazione del giorno perfetto può essere stressante: dalla scelta della data e del luogo fino alla scelta delle scarpe da indossare, ogni decisione può sembrare insormontabile. Le aspettative personali e quelle provenienti dall’esterno possono creare una pressione aggiuntiva. Il budget impostato inizialmente a volte potrebbe non essere sufficiente, ciòpuò condurre a tensioni finanziarie o al sacrificio di alcuni dettagli. Molto spesso, la famiglia degli sposi è attiva e partecipativa all’organizzazione del grande giorno. Teste diverse presuppongono opinioni diverse che possono essere conflittuali scatenando conflitti tra le famiglie o all’interno della coppia stessa.

Organizzare un matrimonio è una sfida, ma non è impossibile.
Ecco cinque consigli per aiutarvi ad arrivare al grande giorno con serenità:

Pianifica

Il primo passo per raggiungere qualsiasi obiettivo è la pianificazione. Quindi, cosa è importante per voi? Cosa sognate di avere in quel giorno fin da bambini? Cosa avete promesso di inserire nel vostro giorno speciale a voi stessi del passato? Semplicemente, stabilite delle priorità così da sapere cosa è superfluo e cosa no. Non dimenticatevi del budget, ponetelo in maniera chiara e realistica fin dall’inizio così da evitare stress finanziari in futuro. In più, impostate una checklist e date di scadenza per organizzare le mansioni e tenere traccia dei progressi.

Rivolgiti ad un esperto

I preparativi richiedono molto tempo ed energia ed è giusto chiedere aiuto quando serve. A volte amici e parenti non riescono a cogliere le vostre reali esigenze e possono crearsi dei disguidi. Pertanto, la scelta più saggia da fare è affidarsi ad un esperto: il wedding planner.
Il wedding planner è una figura professionale che aiuta le coppie prossime al grande giorno ad organizzare il loro matrimonio, propone supporto e soluzioni per qualsiasi tipo di cerimonia. Elena Le Fosse è una di loro, svolge il suo lavoro in Puglia, una delle regioni più romantiche in Italia dove sposarsi.

Rimani con i piedi per terra

Tutti noi desideriamo che il nostro matrimonio sia commovente, divertente e che tutto fili liscio, tuttavia bisogna accettare una triste realtà: il matrimonio perfetto non esiste. I piccoli imprevisti possono capitare, daranno un tocco in più ai ricordi di quella giornata. Cercate di essere aperti ai cambiamenti e a adattarvi ad essi.

Prenditi del tempo off dai preparativi

Sicuramente l’organizzazione di un matrimonio non passa inosservata nelle vostre giornate. Ogni dettaglio vi rimanda all’idea del matrimonio. Non dimenticate di dedicare del tempo a voi stessi per rilassarvi e non lasciate che i preparativi del matrimonio prendano il sopravvento sulle vostre vite.

Ricorda ciò che è davvero importante

L’essenza del matrimonio: al di là del banchetto, della festa, delle risate, non dimenticate il fulcro del vostro giorno, la vostra unione. Essere concentrati su questo può aiutarvi a razionalizzare lo stress e gli imprevisti senza cadere nello sconforto. Ricordate, il giorno del matrimonio è l’inizio di una nuova vita insieme.

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati