Cronaca

Bimbo pugliese di 2 anni ingerisce hashish in casa, ricoverato in ospedale

Un bambino di due anni è ricoverato nel reparto di pediatria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per aver ingerito, mentre era in casa, dell’hashish, probabilmente contenuta nella parte finale di uno spinello o in un piccolo involucro.

Il piccolo l’avrebbe scambiato forse per una caramella.

L’altra notte è stato portato dalla nonna al pronto soccorso dell’ospedale di Lecce in stato soporifero. I sanitari, allertati dallo stato di incoscienza del bimbo, hanno subito informato gli agenti del posto fisso di polizia.

Sul posto sono arrivati agenti della Squadra Mobile che hanno avviato accertamenti sui familiari del bimbo, che ora è cosciente e fuori pericolo, sebbene in osservazione.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button