Politica

Agricoltura e pesca: l’On. Tasso interroga il ministro Patuanelli

“Il Governo ha fatto tutto quello che poteva, con le risorse che aveva. Forse non è sufficiente
e credo che sia indispensabile, in Europa, richiedere l’attivazione di un meccanismo simile
a quello che è stato fatto in pandemia, un Energy Recovery Fund che consenta, con un
debito comune, agli Stati membri di avere le risorse per sostenere le filiere produttive. Credo
che sia l’unica risposta concreta che possiamo dare, in questa fase, ai nostri produttori”.
Questo è un passaggio della risposta del Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e
Forestali (MIPAAF), Sen. Stefano Patuanelli, all’interrogazione dell’On. Antonio Tasso
(Vice Presidente del Gruppo Misto/MAIE), nel corso del consueto Question Time del
mercoledì, in diretta TV da Montecitorio.


Il deputato della Capitanata introduce l’argomento facendo un quadro della situazione:
“Il nostro Paese è nel pieno di una crisi senza precedenti, che determina un violento impatto
sui sistemi di produzione agricola e sull’esercizio della pesca che, a causa del COVID e
dell’invasione russa dell’Ucraina – che ha destabilizzato i mercati a danno degli agricoltori,
dei pescatori e della filiera di approvvigionamento – crea notevoli problemi di liquidità in tutti
i settori citati e in quello dell’industria alimentare.


Diverse aziende versano in condizioni così critiche da essere costrette alla cessazione
dell’attività, ma circa un terzo del totale nazionale – e i dati sono in costante aggiornamento si trova comunque, in questo momento, a dover lavorare in una condizione di reddito
negativo per effetto dell’aumento dei costi globali”.


Poi, continua esortando un maggiore ascolto degli operatori:” Da più parti si levano richieste
di ascolto, non solo dalle associazioni di categoria, ma anche da chi non si sente
rappresentato da queste associazioni”.


Terminando l’introduzione con la richiesta dello “stato dell’arte” e di quali siano le ulteriori
iniziative a favore dei settori produttivi in oggetto.


Il Ministro Patuanelli dopo aver fatto un lungo elenco dei provvedimenti adottati a favore
delle categorie interessate e invocando un “Energy Recovery Found” (come indicato
precedentemente, ndr) conclude esortando ancora una volta l’Europa ad essere più incisiva
negli aiuti:” La gestione del settore della pesca e del settore agricolo è una gestione che lo
Stato membro ha in collaborazione con l’Europa. Ritengo che sia stato un passo avanti la
possibilità di aumentare a 35 mila euro il regime di aiuto per l’emergenza Ucraina. Credo
che, però, non sia sufficiente, perché le nostre aziende hanno bisogno di essere sostenute
con cifre superiori senza passare per il regime autorizzativo degli aiuti di Stato. Anche da
questo di punto di vista, credo che l’Europa sia stata troppo timida”.


Infine, l’On.Tasso replica comunicando in Aula che i pescatori della marineria di
Manfredonia hanno proclamato l’astensione ad oltranza dal lavoro (verosimilmente
aderiranno altre marinerie) e che inoltrerà al Ministro stesso documenti, con richieste e
proposte, che gli perverranno dagli operatori dell’agricoltura e della pesca.

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button