Attualità

“Ad Anna con il cuore”

Manfredonia – Stamattina mi sono svegliato con quest’ immagine in testa;  mi sono trovatoqualche lacrima dall’occhio – che mi sono operato da qualche settimana – tra qualche settima arriverà il giorno del tuo Onomastico – e con esso il mio ricordo di cuore…per sempre nella mia mente. 

Anna un’aria nuova
con una luce pura.
come asola nella malattia,
come musica dell’anima,
poche parole dalle labbra.

Anna ora che la città è vuota,
Anna in alta quota,

Anna su una nuvola,
Anna in mezzo a un’onda.

Io che ricordo Anna, ad una scrivania,
con il ritmo cadenzale di una poesia.

Anna offre una ferita, in segno della vita,
lei piccola sera, che è calata in fretta,
fronte di luna pallida, cuore che aspetta l’alba,
barca che dondola, legata ad una corda,
sul palmo dell’aurora, con il corpo di stagnola.

Io che canto Anna, con un atto di una storia,
Anna tra le dita, mi passa come un’ombra,
Anna nella stanza, oramai già lontana.

Se mi chiedete di Anna, io vi dirò che ha ancora una
forma …

Di Claudio  Castriotta 

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati

Back to top button
Close