Attualità CapitanataCerignola

Acque non denaturate in una cantina di Cerignola: sequestrati quattro silos

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti

QUATTRO SILOS E 518.149 LITRI DI ACQUE NON DENATURATE SEQUESTRATE IN UNA CANTINA.

Attraverso una mirata e minuziosa attività di verifica presso un sito aziendale vitivinicolo di Cerignola, il Gruppo Carabinieri Forestale  di Foggia con il Nucleo Carabinieri Forestale di Cerignola e  l’ICQRF Puglia e Basilicata hanno riscontrato la presenza di acque non denaturate in silos vinicoli.

All’interno della suddetta attività  industriale di lavorazione e produzione vinicola è stata riscontrata la presenza  di 518.149 litri di acque di vegetazione proveniente dalla lavorazione di mosti muti non denaturata ai sensi di legge all’interno di 4 silos.

I militari e gli Ispettori dell’ICQRF,  hanno proceduto, dopo specifiche  verifiche e campionamenti  al sequestro amministrativo  dei quattro silos contenente acque non denaturate e contestare sanzione amministrativa  da 6.000 a 20.000 euro

Sono state impartite particolari  prescrizioni per la giusta gestione e presenza delle acque non denaturate nei silos vinicoli.

Come è noto, la legge 238/2016 disciplina  la gestione delle sostanze depositate in cantina per  prevenire comportamenti illeciti legati alle adulterazioni  e sofisticazioni di vini.

L’attività di controllo dei Carabinieri Forestali rientra nell’ambito di una mirata campagna di controlli  “Piani di azione” e con l’ICQRF  per la prevenzione e repressione delle frodi in danno alle qualità delle produzioni agroalimentari e degli illeciti in tema di contraffazione ed adulterazioni, per le finalità di sicurezza alimentare del consumatore.

Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati