fbpx
Eventi

A Manfredonia “Le parole della legalità” e “Scuola di legalità”

Si fa legalità! Oggi e domani a Manfredonia i primi due appuntamenti della “Settimana A.M.I.C.A.”, la quattro giorni sull’antimafia sociale e cittadinanza attivadel Gargano e della Capitanata, organizzata da “Un’impresa per AMICA” progetto vincitore del bando regionale POR Puglia 2014-2020 – OT IX – Linea di Azione 9.6. – Avviso pubblico Cantieri Innovativi di Antimafia Sociale: Educazione alla Cittadinanza Attiva e Miglioramento del Tessuto Urbano, proposto dall’ATS Daunia è Puglia (composta dal soggetto capofila Arci Travel Stornara, Comune di Manfredonia, Enac Puglia, Associazione Angeli).

Oggi (mercoledì 21 novembre), alle ore 18 c/o il “Coworking Smart Lab” (con ingresso libero e gratuito) si parte con “Le parole della Legalità”con la partecipazione attiva dei 30 ragazzi che hanno svolto proficuamente il primo anno di attività del progetto –,  un incontro-dibattito  con l’ex questore di Foggia Piernicola Silvis, che già nel 2014 si batteva affinché venisse riconosciuta l’esistenza di una vera e propria Mafia foggiana, da non considerare come una semplice organizzazione criminale appendice, ma come una delle più feroci realtà mafiose del nostro paese.

All’incontro-dibattito parteciperanno anche don Salvatore Miscio,parroco della “Sacra Famiglia” di Manfredonia, e Cosimo Severo direttore della “Bottega degli Apocrifi”.

Entrambi sono impegnati da anni nella promozione di buone prassi per contrastare la povertà educativa ed il degrado sociale attraverso attività di inclusione e valorizzazione di bambini, giovani e adulti in ambito laico, religioso e culturale. Il Moderatore del dibattito sarà Toni Augello.

Nell’occasione Silvis presenterà “Gli Illegali”, suo ultimo successo letterario. L’ex Questore dopo una vita da dirigente della Polizia di Stato, ha dato spazio alla sua voce di narratore che scava in quel male che ha combattuto per anni e ha creato il suo protagonista: Renzo Bruni, funzionario dello SCO della Polizia. In Formicae e La Lupa l’ambientazione è la zona di Foggia e del Gargano, teatro della Quarta Mafia foggiana, la meno conosciuta ma la più sanguinaria. Con Gli illegali Bruni si sposta a Napoli per raccontare, in un’altra storia drammaticamente attuale, gli scandali e i crimini nel mondo delle toghe, avvocati e magistrati in primis. E non solo.  “Gli illegali” (SEM, ottobre 2019) è il suo sesto libro. Con SEM ha pubblicato Formicae (2017), La Lupa (2018) e, in e-book, La Rete Ksenofont (2019).

Domani (venerdì 22 novembre, dalle ore 9.30) con “Scuola di Legalità”, in collaborazione con il Liceo “Galilei – Moro”,si dà voce e spazio ai giovani del territorio partendo da ciò che loro stessi sono riusciti a realizzare nel primo anno di attività, dove spicca la simulazione realistica della creazione di un’impresa attraverso il bando “Resto al Sud”, che sarà illustrata nei dettagli da Giulia Ferrandino e Martina Cassa(in rappresentanza dei 30 ragazzi partecipanti alle attività di progetto) con il supporto di Anna Chinni (docente e progettista “Enac Puglia”).

“Scuola di Legalità”vuole essere un punto di slancio per confrontarsi trasversalmente su diverse tematiche che riguardano la quotidianità e le prospettive prossime venture del Gargano e della Capitanata, che vedrà l’apporto satirico e pungente di Pinuccio (noto inviato di “Striscia la Notizia”), da sempre promotore di inchieste e battaglie legate all’affermazione della legalità e del sano sviluppo del territorio.

L’incontro, al quale prendono parte il Prof. Leonardo Pietro Aucello (Dirigente scolastico del Liceo “Galiei – Moro”), i referenti di “Un’Impresa per A.M.I.C.A.”(Miriam Grassi – Coordinatrice progetto, Vincenzo Signoriello – capofila ATS “Daunia è Puglia”) e Francesca Chiavacci(Presidente nazionale “Arci”), sarà moderato dal giornalista Matteo Palumbo.

Importante spunto di riflessione sarà dato da “Incontro con l’autore”(dalle ore 11),storico progetto del “Liceo Galilei – Moro”, che quest’anno ha visto i ragazzi di 4^ e 5^ di tutti e tre gli indirizzi – con il prezioso supporto del corpo docenti – affrontare la lettura critica di “Ti mangio il cuore. Nell’abisso del Gargano. Una Storia Feroce”(Feltrinelli, 2019). Con questa attività gli alunni sono stati stimolati ad un’attenta e condivisa riflessione sui temi della legalità e della cittadinanza attiva. Per l’occasione saranno presenti il giornalista Giuliano Foschini(autore del libro insieme a Carlo Bonini),Arcangela Petrucci e Marianna Ciavarella, vedove dei fratelli Luigi e Aurelio Luciani, assassinati dalla mafia il 9 agosto del 2017 a San Marco in Lamis.

“Scuola di Legalità” e “Le Parole della Legalità” vogliono essere un consapevole momento di riflessione collettiva ragionata in vista de “La Strada della Legalità”,il Corteo Bianco previsto per domenica 24 novembre a Manfredonia, al quale prenderanno parte Istituzioni, Associazioni e liberi cittadini del Gargano e della Capitanata.

La partecipazione è aperta a tutti i cittadini, che sono invitati ad aderire alle iniziative in programma

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button