Attualità CapitanataLibri

Zelensky pubblica un libro in contemporanea mondiale: “Per l’Ucraina”. Esce il 19 maggio

Nel bel mezzo dell’attacco della Russia all’Ucraina, il 19 maggio esce un libro – in contemporanea mondiale – di Volodymyr Zelensky, il presidente dell’Ucraina. L’annuncio è stato diffuso da La Nave di Teseo, la casa editrice fondata da Umberto Eco e presieduta da Elisabetta Sgarbi, che editerà questo volume: “Per l’Ucraina”, con la traduzione di Sergio Areco. 

Il volume, che verrà accompagnato da un testo di Maurizio Molinari (direttore di Repubblica), è una raccolta dei discorsi del presidente Zelensky. Una raccolta dei discorsi più significativi, dunque, pubblicati in accordo con le autorità ucraine sulla base di testi autorizzati. Il libro comincerà dal discorso del 21 febbraio, quando il presidente invitò solennemente il suo popolo all’unità e alla difesa della nazione e proseguirà con tutti gli altri discorsi che Zelensky ha pronunciato in questi mesi: da quello al Parlamento italiano per arrivare a quello al Congresso americano e nelle varie istituzioni europee che ha incontrato. 

Elisabetta Sgarbi che edita il testo, i cui i proventi saranno devoluti al popolo ucraino, si è detta onorata e orgogliosa di questo volume. “Sono molto orgogliosa che la Nave di Teseo sia coinvolta in questo progetto internazionale partito dalla Francia, dagli amici della casa editrice Grasset. Gli interventi di Zelensky dall’inizio della guerra sono adesso raccolti in questo libro e tutti i proventi derivanti dalle vendite andranno a sostegno del popolo ucraino, attraverso l’ambasciata ucraina a Parigi”. La Sgarbi, che in questi anni ha pubblicato molte opere contro il presidente Putin, ha confermato che questa iniziativa editoriale è utile per “manifestare la sua vicinanza al popolo ucraino per la brutale aggressione decisa da Putin”.

Polemiche, invece, per i “I grandi discorsi che hanno cambiato la storia”, edito da Newton Compton. In una delle nuove edizioni del libro c’è, appunto, l’immagine in copertina di Zelensky. Nella presentazione, accanto al Discorso della Montagna di Gesù e al Discorso di Varanasi del Buddha, appare quello del “presidente ucraino ai russi pronunciato tre ore prima dell’invasione”. La scelta, fatta dai due autori Lioni e Fina (uno portavoce del Ministro Franceschini e l’altro collaboratore del Ministro Orlando), ha fatto discutere il web. La casa editrice si è difesa: “Lo abbiamo aggiunto per rendere un servizio ai lettori, attualizzando l’opera con un tema di interesse per i cittadini”.

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano

Articoli correlati