fbpx
Viaggi

Vico del Gargano (FG), “Il Gargano si mostrò in tutta la sua bellezza” con il calendario “Gargano 2021” edito da 28 millimetri studio di Vico del Gargano

Il Gargano arriva direttamente nelle vostre case con il calendario “Gargano 2021” di 28 millimetri studio di Vico del Gargano.

Esporre tutte le bellezze del Gargano, racchiuse nei dodici mesi dell’anno, tra le pareti di casa tua, per creare una “installazione collettiva” di fotografia itinerante mai esistita prima.

Nello shop di 28 millimetri studio è possibile acquistare on-line il calendario che racconta i paesaggi del Gargano 2021. Non è un semplice calendario da tenere nascosto ma, bensì, da mettere in bella mostra tra le pareti delle stanze più belle delle vostre abitazioni.

Ogni scatto, infatti, racconta un paesaggio Garganico “stagionale” dove tutta la sua bellezza si esprime al meglio attraverso la sua unicità e suggestione. 

Un racconto narrato fatto di studio e professionalità che, porterà nelle vostre abitazioni, tutti i colori e la poesia del territorio Garganico, dichiara l’autore, Pasquale D’Apolito titolare del 28 millimetri studio.

Dai trabucchi di Vieste e Peschici, al Venerdì Santo di Vico, passando per la Foresta Umbra e il lago di Varano.

Oggi ho avuto il piacere di sfogliarlo e posso dirvi che è stata una grande emozione vederlo dal vivo.

Non vi nego che mi piacerebbe che queste poche copie venissero a farvi compagnia durante il 2021; così nei momenti tristi o quando sarete distanti da casa, potrete ricordarvi da quanta bellezza siete circondati e di quale paesaggio meraviglioso fate parte”.

Con il calendario “Gargano 2021” l’avvicendarsi delle stagioni questa volta “parla Gargano”.

Il calendario è disponibile on-line al seguente indirizzo:

Oppure è possibile ritirarlo direttamente in studio in Corso Umberto 149/151, Vico del Gargano, Puglia.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button