Politica Italia

Valente: “Collaborare per il bene della città è possibile”

Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Calici di Puglia

Sacchetto dopo sacchetto, il parcheggio alle spalle dell’edicola alla stazione campagna è diventata nel tempo una discarica a cielo aperto. E così, proprio il gestore dell’edicola, il signor Sportelli Salvatore, mi ha contattata pochi giorni fa per segnalarmi la grave situazione di degrado ritenuta dalle istituzioni di difficile soluzione, poiché l’area risultava essere di proprietà delle Ferrovie dello Stato.

Quando ci si vuole rendere utili per la collettività, però, si cercano le soluzioni ai problemi e non i problemi alle soluzioni. Ecco dunque che chiacchierando con Salvatore Sportelli si è paventata l’ipotesi che l’area fosse stata venduta anni addietro al Comune.

È bastata qualche telefonata e una piccola ricerca per entrare in possesso del contratto di compravendita risalente al dicembre del 1999. Immediatamente l’ho inviato a Gianni Rotice – Sindaco di Manfredonia e all’ASE Manfredonia via pec, invitando ad un intervento urgente e, dal momento che si tratta di area pubblica di proprietà comunale, ho chiesto che d’ora in poi il parcheggio sia oggetto di attenzione e pulizia periodica.

Lunedì 29 agosto è stato fissato il primo intervento di bonifica dell’area. Colgo l’occasione per ringraziare l’Amministrazione per aver accolto l’invito e l’azienda ASE per essersi prontamente adoperata. A quanto pare, collaborare per il bene della città è possibile!

Maria Teresa Valente

Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Calici di Puglia

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati