Cronaca

Svolta nelle indagini per attentati: due arresti a San Severo

Svolta nelle indagini sugli attentati dinamitardi dello scorso gennaio a San Severo. I carabinieri di Foggia hanno arrestato i presunti responsabili delle bombe fatte esplodere ai danni di una concessionaria d’auto e della profumeria. Uno dei due arrestati è un minorenne. 

I due giovani, di 17 e 28 anni, sono stati arrestati dai carabinieri la scorsa notte, su ordinanza del gip, nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Bari. 

Il 17enne, portato nel carcere minorile, risponde di porto e detenzione illegale di materiale esplodente con l’aggravante del metodo mafioso. 

Il 28enne è invece accusato di detenzione di materiale esplodente e di tentata estorsione, entrambi i reati aggravati dal metodo mafioso.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button