fbpx
Cronaca

Suicidio nel carcere di Foggia, muore un affiliato alla mafia foggiana

Ancora un suicidio nel carcere di Foggia. Un detenuto di 43 anni, Alessandro Lanza, esponente del clan Sinesi-Francavilla della mafia foggiana si è ucciso impiccandosi all’interno della sua cella. Sono stati gli agenti della polizia penitenziaria ad accorgersi di quanto avvenuto: a nulla sono serviti i tentativi di soccorso del personale medico, giunto tempestivamente. Il 43enne stava scontando un residuo pena di circa due anni per mafia e tentata estorsione.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button