fbpx
Attualità

Salvate la piccola chiesetta della discesa di Santa Lucia

OGGI il tempo sereno di metà Gennaio, mi fa sentire accanto alla chiesa d’inizio novecento. Negli occhi la chiesetta di Santa Lucia, così vecchia ma ancora viva da sentire addirittura l’odore dell’incenso bruciato, anche se oggi è in uno stato di totale abbandono.

La cappella si tiene eretta sotto le nuvole – un pò a fatica nella speranza che non crolli ,in faccia a un cielo che la sorregge. Questo cielo che ha cambiato colore oggi nel guardarlo quando vieni fuori dopo averla visitata.

La Chiesetta è situata in località Posta Angeloni a Manfredonia, nei pressi della cosiddetta discesa di Santa Lucia. La chiesa è stata completata nel 1906 con il tufo e la “pietra bianca di Apricena”, le decorazioni della struttura hanno una buona fattura, la facciata superiore è senza cornicioni, non c’è traccia dell’immagine centrista del Cristo e il Tabernacolo con custodia eucaristica.Spero che qualcuno intervenga – a salvare questa  opera storica ,di oltre un secolo – dimenticata tra i campi della solitudine.

di Claudio Castriotta

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati

Back to top button