Sport Italia

Re Manfredi: non solo trasporti! Il Consorzio scende in pista nel campionato di go kart Endurance Series

Una rombante novità, nel senso letterale del termine, ha fatto capolino in questa primavera 2022 nella grande famiglia del Consorzio Re Manfredi: l’iscrizione al Campionato THU Endurance Series.

La scuderia in pista si chiama ‘Quelli del Sud’ e nasce nel 2018 con la partecipazione ad alcune gare di go kart ed in particolare del Campionato Ottobiano Endurance Series. Lo spirito che spinge questa squadra è la grandissima passione per il motorsport che vive con grande eleganza e rispetto per tutti gli avversari.

Nel team, ottimi elementi, che convincono giudici e pubblico in maniera entusiastica, tanto da far percepire che con il giusto sostegno la squadra avrebbe potuto mirare a risultati non solo da semplici appassionati, ma da veri professionisti.

E chi meglio della talentuosa azienda di Manfredonia che si occupa con successo di trasporti da oltre 20 anni avrebbe potuto supportare il team? Ecco, dunque, scendere in pista il Consorzio Re Manfredi che, con la Minerva Autoforniture, è lo sponsor ufficiale del team ‘Quelli del Sud’.

La squadra che partecipa al campionato è composta da Mattia Fabioli, Paolo Cino, Valentino Landini e Piero Caldararo, tutti impegnati per lavoro nel mondo dei trasporti e delle auto ed accomunati dalla grande passione per le corse che ha acceso i loro cuori dando vita a questa scoppiettante avventura.

E dopo la prima gara sul circuito di Rozzano, i piloti di ‘Quelli del Sud – Re Manfredi’ stanno ora scaldando i motori per la seconda sfida che avrà luogo il prossimo 7 maggio, con l’auspicio di raggiungere ottimi risultati, portando alto il nome del Consorzio che ha creduto in loro.

Ufficio Stampa Consorzio Re Manfredi

Fb: Consorzio Re Manfredi

Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati