Politica Italia

Piemontese, circa un milione di euro a sostegno di progetti e centri estivi sportivi

Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche

La Regione Puglia apre, anche per il 2022, le procedure per richiedere contributi a sostegno di progetti e centri estivi sportivi per minori, donne, anziani, disabili, persone con patologie croniche o tumorali, obesi o in condizioni di disagio socio-economico.
“Mettiamo in campo circa un milione di euro per idee e attività estive che incentivino la pratica fisico-motoria-sportiva, diffondano la cultura del movimento e promuovano lo sport come strumento di prevenzione per migliorare il benessere psico-fisico”, spiega il vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese, illustrando l’ispirazione alla base dell’Avviso A e D del Programma Operativo Sport 2022, uscito sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia di ieri, martedì 12 luglio, e da oggi sul portale pugliasportiva.it con tutti gli allegati per accedere ai contributi gestiti dalla Sezione Amministrazione, Finanza e Controllo in Sanità e Sport della Regione Puglia.
Le proposte progettuali e i Centri Estivi Sportivi devono garantire l’accesso gratuito ai beneficiari, che devono essere minimo 10 e, in particolare, minori o persone in condizioni di svantaggio sociale e economico, con disabilità, affette da patologie croniche e tumorali, in sovrappeso e obesi.
L’attività progettuale non può avere una durata inferiore a 15 giorni di effettiva attività, pena la non ammissibilità a valutazione. Possono partecipare associazioni e società sportive dilettantistiche; enti morali con finalità educative, ricreative e sportive senza fini di lucro; associazioni di promozione sociale che abbiano come attività prevalente quella sportiva; comitati, delegazioni regionali e provinciali delle Federazioni sportive, degli Enti di Promozione sportiva e delle Discipline sportive Associate riconosciuti dal CONI e dal Comitato Italiano Paralimpico; Comuni.
Il bando è a sportello, cioè fino a esaurimento del budget di 900 mila euro stanziato dalla Regione Puglia, e ai richiedenti sarà possibile riconoscere un contributo per un importo massimo di 13 mila euro, a seconda della durata dei progetti e dei centri estivi sportivi.
Le istanze possono essere inoltrate esclusivamente a mezzo PEC al seguente indirizzo sportpugliaprogetti@pec.rupar.puglia.it fino a lunedì 31 ottobre prossimo, utilizzando esclusivamente la modulistica regionale allegata all’Avviso e inoltrando tutta la documentazione richiesta.

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati