Estero

Nato in allarme, si muove il sottomarino Belgorod con a bordo il supersiluro atomico “Poseidon” in grado di scatenare Tsunami

La Russia muove il proprio sottomarino Belgorod nei mari artici, Nato in allarme: “probabile Test per il supersiluro Poseidon” a bordo del sottomarino nucleare Belgorod.

Gli effetti della cosiddetta “arma dell’Apocalisse”, sarebbero devastanti, avrebbero il potenziale per cancellare dalle cartine geografiche città come Los Angeles o New York.

Il Poseidon (in cirillico: Посейдон nome in codice NATO: Kanyon), precedentemente noto col nome in codice di progetto Status-6, è un veicolo sottomarino senza pilota a propulsione nucleare di fabbricazione russa, attualmente in fase avanzata di sviluppo, progettato dal Bureau Rubin ed equipaggiato di una testata nucleare al cobalto-60.

Presentato ufficialmente il 1º marzo 2018 nel corso dell’annuale discorso alla nazione del presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, il Poseidon è de facto un siluro nucleare, in grado di infliggere danni irreparabili su ampie porzioni di costa e di entroterra. Tali risultati sarebbero possibili dalla combinazione degli effetti dell’esplosione della testata del vettore che, accreditata secondo i report iniziali di una potenza prossima ai 2 Mt, oltre a contaminare ampi tratti di mare a scapito di fauna e flora acquatiche, produrrebbe un’onda anomala tale da distruggere ogni attività umana.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button