AttualitàScuola

Maturità 2022. 539 mila studenti per la prima prova. Ecco le tracce

Finalmente è maturità. Oggi, con la prima prova, comincia il percorso della maturità 2022. Alle 8.30 è cominciata la prima prova. Dalle prime indiscrezioni siamo in grado di anticiparvi le tracce che sono state proposte agli studenti italiani. Dopo due anni di pandemia, infatti, è tornato il classico scritto di italiano. Quest’anno nuovamente in presenza e senza più mascherine, non obbligatorie oramai. La maturità, quest’anno, ha ammesso il 96,2% dei candidati, per un totale di 539mila studenti che affronteranno le prove. 

Le prove proposte da Miur per questa prima prova sono le seguenti: comprensione, analisi e interpretazione di una poesia delle Myricae di Giovanni Pascoli, “La vita ferrata” e la novella di Giovanni Verga, scrittore siciliano, “Nedda, bozzetto siciliano”.

Per l’analisi del testo argomentativo è stato scelto uno scritto recente, “La sola colpa di essere nati”, scritto dall’ex magistrato di Mani Pulite Gherardo Colombo e dalla Senatrice a Vita Liliana Segre. Inoltre, spazio anche a un discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica nel 2021, una traccia ad argomento musicale con un testo di Oliver Sacks da “Musicofilia” e un testo sull’iperconnessione: una riflessione a partire da unn testo di Vera Gheno e Bruno Mastroianni, “Tienilo acceso: posta commenta e condividi senza spegnere il cervello”. Il covid-19, che è stato protagonista in questi due ultimi anni, con conseguenze importanti per il mondo della scuola, è protagonista di una traccia di un brano di Luigi Ferrajoli, “Perché una costituzione della Terra?“.

“Abbiamo cercato di dare ai ragazzi degli spunti di riflessione a partire da un argomento a da un autore”, ha dichiarato al Corriere il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. “Non è tanto importante che dimostrino di aver studiato, ma che sappiano argomentare il loro punto di vista con un uso appropriato e responsabile delle parole, perché ogni parola è un monumento. L’esame serve per valutare la maturazione di una persona, la sua capacità di rendersi responsabile di un pensiero anche critico”.

La prima prova vale 15 punti sui cento di cui è composto il voto della maturità 2022. L’orale, invece, avrà un punteggio di 25 e il curriculum degli ultimi tre anni comporrà la metà del voto. Domani, invece, la seconda prova – caratterista per ogni scuola in base ai programmi svolti dalle classi – avrà un punteggio minore dagli anni precedenti, ovvero 10 punti.

Articoli correlati

Back to top button