Cronaca

Manfredonia: reiterate violazioni alle prescrizioni, 74enne torna in carcere

Nella mattinata odierna, personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di P.S. di Manfredonia, ha eseguito un provvedimento di sospensione della detenzione domiciliare e contestuale restrizione presso la Casa Circondariale di Foggia, nei confronti di C.V. di anni 74, con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio.

A C.V. , il Tribunale di Sorveglianza di Bari, aveva concesso la misura alternativa della detenzione domiciliare, dovendo lo stesso espiare una pena residua di 4 anni e mezzo.

Il detenuto domiciliare fruiva di alcuni permessi che gli consentivano di lasciare la propria abitazione per soddisfare le proprie esigenze di salute, ma da quanto accertato dagli agenti del Commissariato di Manfredonia, i permessi erano stati utilizzati dal C.V. per altri scopi.

Dal dicembre dello scorso anno, diverse erano state le violazioni alle prescrizioni accertate; infatti il C.V. in diverse occasioni non veniva trovato presso la propria abitazione al momento dei controlli ed in alcune circostanze veniva sorpreso alla guida di veicoli, nonostante fosse sprovvisto di patente di guida e nonostante l’esplicito divieto da parte del Tribunale della Sorveglianza.

Il Tribunale di Sorveglianza di Bari, in seguito a tutte le violazioni contestate e segnalate dall’ufficio Anticrimine del Commissariato di P.S. di Manfredonia, emetteva un provvedimento che disponeva la sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare e la contestuale restrizione presso la Casa Circondariale di Foggia.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button