Manfredonia, primo hurrà al 95′. Sporting Fulgor piegato da La Forgia

Il Manfredonia trova i primi tre punti del campionato contro lo Sporting Fulgor Molfetta, rivale nella corsa salvezza.

Sipontini subito avanti al 2′ con De Giosa, poi primo tempo equilibrato con occasioni da ambo le parti.

Al 27′ un rigore negato a Romano, mentre nel finale di tempo annullata una rete ai biancocelesti, oggi in tenuta granata, per una spinta di Esposito in area di rigore, sugli sviluppi di un corner.

Nei primi 30′ della ripresa i sipontini si spengono, lasciando ampi spazi ai biancorossi che prima trovano il pari, ancora su azione di calcio d’angolo, con Savasta al 60′, poi la rete del vantaggio in contropiede con Petitti.

Sembra un’altra domenica amara per i sipontini, ma prima Amendola ristabilisce la parità al minuto 88, poi, a sorpresa, arriva il gol vittoria con La Forgia al 95′ con gli ospiti presi in contropiede.

MANFREDONIA (4-3-3): Bagnara; Granatiero (69′ Rinaldi), Russo, De Giosa, Esposito; Caruso (59′ Amendola), Joof (78′ Martino), Poziello (64′ Cicerelli); Trotta, Romano (59′ La Forgia), Vatiero. Allenatore: Baratto.
A disposizione: Simone, Ese, Quitadamo, Mazzei.

S.F. MOLFETTA (3-4-3): Figliola; Donvito, Lenoci, Rizzi; Basta, Dell’Aquila, Tenneriello (88′ Russo), Pastore; Stefanini, Cesareo (48′ Savasta), Petitti. Allenatore: Prosperi.
A disposizione: Lullo, Marzio, Gissi, Morra, Lisi.

Arbitro: Di Marco di Ciampino. Assistenti: Cerilli e Pressato di Latina.

Ammoniti: Vatiero e Martino (M), Rizzi, Dell’Aquila, Pastore (SF).

Espulso: La Forgia (M) al 96′.

Angoli: 5-3 per il Manfredonia

Recuperi: 3’+5′




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*