Lavoro

Manfredonia, presto i beneficiari del Reddito di Cittadinanza inseriti nei settori Lavori Pubblici, Urbanistica, Servizi alla Persona, Tributi, Anagrafe e Polizia Locale

Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Il loro acronimo amministrativo è Progetti Utili alla Collettività (PUC) e sostanzialmente vedono l’impiego dei percettori del Reddito di Cittadinanza a supporto di attività e servizi di pubblici.

Sono due i PUC – riavviati in continuità con precedenti progettualità – dell’Amministrazione comunale di Manfredonia e prevedono il supporto alle attività dell’Ufficio dei Servizi Sociali e della Biblioteca Comunale, denominati rispettivamente “Supporto all’attività dell’Ufficio Politiche Sociali” e “Supporto all’attività della Biblioteca Comunale/Auditorium”.

In tutto l’Ambito Territoriale di Manfredonia, sono stati avviati n. 12 PUC, con l’aggiunta di uno approvato a seguito di manifestazione di interesse presentata sulla base dell’Avviso Pubblico emanato dal Comune nel 2020.

Una progettualità, quella dei PUC, che l’Amministrazione del Sindaco Gianni Rotice intende ulteriormente potenziare con l’imminente avvio di altri 7 progetti per cui è stata predisposta una nuova Delibera di Giunta Comunale che verrà a breve approvata e con la quale potranno essere inseriti n. 65 beneficiari RdC nei seguenti settori: Lavori Pubblici, Urbanistica, Servizi alla Persona, Tributi, Anagrafe e Polizia Locale.

Con l’avvio dei suddetti PUC verrà quindi ampliata ulteriormente la platea dei percettori RdC impiegati nelle attività di pubblica utilità, coinvolgendo complessivamente 92 cittadini residenti nel Comune di Manfredonia.

Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati