Cronaca

Coronavirus: rifiuta misura febbre,lite con mazza e coltello

Un litigio con una mazza da baseball e un coltello tra un addetto alla vigilanza e un cliente che stava entrando in un negozio sarebbe stato causato dal rifiuto del secondo di sottoporsi all’ingresso a misurazione della temperatura, come previsto dalle norme anti-Covid. E’ accaduto nei giorni scorsi a Modugno (Bari) dove l’intervento dei carabinieri chiamati dal titolare del negozio e da altri clienti ha evitato che dalle minacce si passasse all’aggressione fisica.
    Il litigio è avvenuto nel parcheggio del rivenditore Home Shopping alla periferia della città. I due protagonisti, il vigilante 30enne e il cliente 60enne, entrambi incensurati, sono stati denunciati per i reati di minacce aggravate e porto di armi ed oggetti atti ad offendere.
    La mazza da baseball, brandita dal vigilante, è stata sequestrata. Il coltello che invece era nelle mani del cliente non è stato ritrovato. (ANSA).

Libera Maria Ciociola

Da sempre appassionata di arte, cultura e scrittura oltreché giornalista pubblicista con esperienza decennale nell'ambito giornalistico e della comunicazione (tradizionale e social)

Articoli correlati

Back to top button