Poesie

Io non vedo ma ci credo (Martire Santa Lucia)

Occhi sopra gli occhi, sale sparso sulle mani
palme di colori sopra il piatto tutti avvolti
luci che filtrano attraverso lunghi mari.

Mi strappo gli occhi con la forza delle dita
un’ombra sulla via, c’è un assassino e la sua vittima.
Martire Santa Lucia storia di Sicilia
viso senza occhi, dolore in ogni ferita
gesto di meraviglia, porge la sua mano in dono della vita.

Si muove ancora poi pronuncia una parola: Io non vedo ma ci credo
in questa luce di aria pulita, nella mia terra Trinacria
.

 Di Claudio Castriotta 

Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.