Incontro con l’autore all’IPEOA “Lecce” di San Giovanni Rotondo

Sabato 1 febbraio, si è tenuto l’evento, “Incontro con l’autore”, organizzato dall’I.P.E.O.A “Michele Lecce”, Istituto Alberghiero di San Giovanni Rotondo. Ospite dell’interessante mattinata,  la dottoressa Sabrina Vasciaveo, che con piacere ha illustrato la collana di “Cedrospeziato” ad una nutrita e vivace platea di giovani alunni e corpo docente del predetto Istituto. “ Bisogna ricordare che, nell’era della rivoluzione digitale, ha dichiarato il Dirigente Scolastico, professor Luigi Talienti, è importantissimo rimanere ancorati all’importanza della pratica della lettura e del libro, come elemento materiale dal grande valore culturale, e non solamente simbolico; la lettura rappresenta un viatico imprescindibile e fondamentale, soprattutto per le nuove generazioni, ed è per questo che, con entusiasmo, abbiamo recentemente inaugurata la nuova biblioteca scolastica, di cui è responsabile la professoressa Pia Cascavilla. I nostri ragazzi devono tenere a mente e riconoscere la ricchezza del nostro territorio di appartenenza e ,soprattutto, devono impegnarsi sempre a far tesoro delle migliori esperienze vissute, essere liberi di esprimere le proprie idee, mettendo in campo le proprie passioni, elementi vitali e propulsivi anche per quella che sarà una vera e propria crescita professionale. “          

L’evento, sapientemente organizzato, ha suscitato molto interesse e viva partecipazione, e ciò ha gratificato il lavoro degli insegnanti e la presenza dell’autrice, la dottoressa Vasciaveo, che, al termine della mattinata, ha dichiarato: “ Sono stata onorata di essere stata invitata ad illustrare i miei progetti editoriali all’interno di un sorprendente ed innovativo contesto scolastico, come quello dell’Alberghiero, ideale fruitore degli argomenti toccati nei miei libri, i cui giovani presenti, saranno i professionisti di domani nel settore del food e del benessere, rappresentando parte di coloro che, con la giusta dose di entusiasmo e creatività, sapranno arricchire con i giusti criteri di professionalità acquisita, il settore del life style, un settore di non trascurabile importanza in ambito sociale e culturale, che nobilita l’essere umano e il suo tempo. Oggi, più di ieri, si ha necessità di riportare ad un giusto equilibrio i modi di vivere dell’umanità. Il tempo è spesso tiranno e riuscire a dare la giusta importanza ai piccoli momenti di pausa dalla routine frenetica,è la giusta via per riprendersi il proprio tempo e riuscire a costruire meglio il proprio benessere, confrontandosi con i giovani su argomenti come la tecnologia e la comunicazione interpersonale. Quest’ultima, soprattutto, rappresenta un momento di crescita imprescindibile, per porre le giuste basi dialogiche tra le diverse generazioni, in segno di cooperazione e crescita.”   

Ha moderato l’incontro la professoressa Pia Cascavilla, che ha presentato ai partecipanti i due testi della collana “Cedrospeziato”, favorendo un dibattito ed un momento dedicato a risaltare ancora il valore indiscusso della lettura, come condizione fondamentale per le generazioni future e non, che mai deve mancare in vista di una crescita culturale personale. Il predetto Dirigente Scolastico, spesso, ha rimarcato, in itinere, incoraggiando i ragazzi, l’importanza della frequentazione della biblioteca presente nell’Istituto, invitando gli alunni a frequentarla assiduamente,e riuscendo in tal modo a farne tesoro e trarne beneficio, per poter perseguire una preparazione culturale già ben impostata all’interno del programma scolastico, che non vede solamente nell’attività tecnica la sua crescita, ma anche in tutte quelle attività che tendono a stimolare la ricerca e l’approfondimento culturale, stimolando l’interdisciplinarietà già presente e la sua importanza.

“Dai saperi ai sapori” , è infatti lo slogan scelto dall’Istituto, che ubicato in quel di San Giovanni Rotondo, fiore all’occhiello del territorio, e con sede anche a Manfredonia, punta a costruire le eccellenze del settore di competenza. 

La presentazione dei libri della collana Cedrospeziato, ha rappresentato un importante punto di riflessione per gli argomenti trattati, e da cui ha preso vita il dibattito con gli alunni, soggetti attivi e partecipi dell’incontro: l’importanza della tradizione attraverso l’elemento del cibo, le relazioni interpersonali, i social media e la comunicazione d’impresa, sono i punti di partenza per arricchire e sviluppare un territorio, che ha davvero molto da offrire in termini di competenze e materie prime.

L’evento si è concluso con un lauto buffet, preparato sapientemente dagli alunni e dai docenti, a ciò preposti, e con la mostra del Murales realizzato, in occasione di un progetto di valorizzazione architettonica dell’edificio scolastico, da tre giovanissime artiste dell’Accademia delle belle arti di Foggia. Il murales, ben architettato, si richiama al tema del cibo, attraverso il valore indiscusso della cultura e dell’interscambio culturale, immagini ideali di una società moderna, dove i libri e la differenza culturale possano essere visti in un’ottica valevole di arricchimento professionale ed umano.

Giulia Rita D’Onofrio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*