fbpx
Cronaca

Incendio Macchia, arrivano i primi provvedimenti. “Eni Rewind” risponde a d’Arienzo ed attiva servizio di vigilanza e registrazione accessi h24

Primi ed importanti provvedimenti per l’area ex Enichem dopo l’incendio doloso (di materiali pericolosi ed inquinanti) avvenuto lo scorso 22 giugno in siti industriali in stato di abbandono. Eni Rewind, infatti, a seguito della missiva di Pierpaolo d’Arienzo (sindaco di Monte Sant’Angelo) del 23 giugno 2021 , comunica che da oggi (mercoledì 7 luglio) “presso la portineria di accesso vi sarà un presidio h24 svolto da un istituto di vigilanza privato incaricato della sola registrazione delle generalità, degli accedenti (ovvero nome, cognome, società\ente di appartenenza) data e orario d’ingresso e uscita, targa e modello del veicolo”.

La missiva è stata inviata ad ASI FOGGIA, alla Prefettura di Foggia ed ai Comuni di Monte Sant’Angelo e Manfredonia.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button