AttualitàSocial

Il sipontino Giovanni Cotugno scelto per rappresentare la Puglia per il premio “Adriatico” nel sociale

È stato scelto un manfredoniano a rappresentare la Puglia nel sociale alla manifestazione internazionale ‘Premio Adriatico – Un mare che unisce’. Si tratta di Giovanni Cotugno, presidente dell’associazione ASD Gargano 2000, che da oltre trent’anni si distingue in riva al Golfo per attività ed eventi nel campo del sociale.

La manifestazione, la cui edizione 2019 si svolgerà il 28 dicembre a Guardiagrele, in Abruzzo, è promossa dall’associazione Interdestinazione, ed ogni anno tributa riconoscimenti a personalità di varie regioni italiane e nazioni che si affacciano sul mare Adriatico o che hanno costruito ponti e legami con le stesse e che eccellono nel campo della poesia, giornalismo, arte, politica, sociale, sport, saggistica, musica, imprenditoria, scuola, narrativa.

Questa la motivazione del premio assegnato a Giovanni Cotugno: “Ha contribuito ad abbattere le barriere culturali promuovendo l’aggregazione e la sensibilizzazione nello sport come strumento di riscatto per i diversamente abili”.

Un tributo inatteso ma graditissimo per Giovanni che da una vita si dedica ai disabili con passione e costanza, competenza e dedizione, tanto da essere riconosciuto ed apprezzato anche fuori dagli ambiti territoriali e dai confini regionali.

“La Gargano 2000 Manfredonia è un’associazione nata per promuovere lo sport per tutti, come diritto primario a prescindere dalle differenze di sesso e di età e soprattutto di condizione fisica”, spiega il presidente visibilmente emozionato. “Sono onorato di ricevere questo premio e voglio condividerlo con tutti coloro che in questi anni mi hanno supportato materialmente e moralmente nell’organizzazione non semplice delle varie manifestazioni”.

Giovanni Cotugno, oltre ad essere presidente della Onlus Polisportiva ASD Gargano 2000, è anche il fondatore dell’associazione per disabili Delfino di Manfredonia. Vanta un ricco curriculum sportivo e sociale per aver partecipato ad importanti manifestazioni italiane ed europee ed è stato insignito di numerosi premi per l’impegno trentennale profuso nell’attività associazionistica, tra cui la Stella di Bronzo CONI 2012.

Nell’ambito del Premio Adriatico, riceverà un riconoscimento speciale alla memoria anche un altro manfredoniano, Salvatore Castrignano, attivissimo sindacalista scomparso il 21 marzo del 2017 dopo una lunga malattia.

Maria Teresa Valente

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button