Attualità CapitanataPolitica Italia

Il governo Meloni è pronto. Rientra Forza Italia (senza giustizia). Tajani e Salvini vicepremier

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti

L’incontro fra Berlusconi e Meloni, attesissimo dopo i malumori delle scorse ore, ha prodotto esito positivo. Il governo si farà, Forza Italia è dentro, al Colle da Mattarella il centrodestra andrà unito. Nessuno strappo, dunque, per ora. Ieri, in Via della Scrofa (sede di Fratelli d’Italia), Berlusconi e Meloni hanno trovato la quadra per la composizione del nuovo governo. 

Cinque ministeri andranno a Forza Italia. Domani, mercoledì 19 ottobre, la Camera e il Senato eleggeranno i quattro vicepresidenti, i tre questori e gli otto segretari. Dopo questo ulteriore passaggio formale, il Quirinale potrà inaugurare le consultazioni con i presidenti delle Camere, i senatori a vita e poi tutti i partiti. 

Al Quirinale Meloni potrebbe salire con una lista già pronta di ministri, lavoro certosino e di incastro fra le forze politiche alleate. Lega e Forza Italia avranno cinque ministeri. Per Forza Italia nel Governo arriverà Elisabetta Casellati (alle riforme), Alessandro Cattaneo (alla pubblica amministrazione), Anna Maria Bernini (all’università e ricerca), Gilberto Pichetto Fratin (alla transizione ecologica). Antonio Tajani, invece, andrà come annunciato nelle scorse ore agli esteri e ricoprirà il ruolo di vicepremier. 

In quota Lega, invece, Matteo Salvini sarà alle infrastrutture e ricoprirà anche lui il ruolo di vicepremier con Tajani. Poi Centinaio (all’agricoltura), Calderoli (agli affari regionali), Simona Baldassarre (alla disabilità), Giuseppe Valditara (alla pubblica istruzione). In questa lista manca il nome di Giancarlo Giorgetti, prossimo ministro all’economia. Ministero di peso, leghista della prima ora, ma in quota tecnici. Altro tecnico vicino alla Lega sarà il prossimo ministro dell’interno: Matteo Piantedosi, ex capo di gabinetto di Salvini. 

In casa Fratelli d’Italia, il partito che esprimerà il Presidente del Consiglio, ci sarà Guido Crosetto(allo sviluppo economico), Adolfo Urso (alla difesa), Carlo Nordio (alla giustizia), Francesco Rocca(alla salute), Raffaele Fitto (agli affari europei), Chiara Colosimo (allo sport) e Maria Elvira Calderone (al lavoro). 

Conclude la lista Giordano Bruno Guerri (alla cultura), Maurizio Lupi dei centristi che andrà ai rapporti con il parlamento e il meloniano Giovanbattista Fazzolari come sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

Articoli correlati